Banco Popolare Clausola suolo dichiarato abusivo da parte della Corte Suprema

clausula suelo

La Corte Suprema ha dichiarato l'abusivismo di un certo numero di contratti diversi Clausole di Banco Popolare e BBVA.

Il giudizio 23 Dicembre 2015, picconi clausole dichiarate nulle entrambe le istituzioni finanziarie. E 'una frase molto lunga, così in questo post ci concentreremo sulla nullità della clausola piano Banco Popolare e in un altro post, Io commento per quanto riguarda BBVA.

L'Organizzazione dei Consumatori e degli Utenti citato in giudizio l'esercizio Azione per la cessazione di una serie di inserimento di clausole abusive nei mutui e altri contratti bancari BBVA e Banco Popolare.

Per quanto riguarda Banco Popolare, furono le seguenti condizioni:

Contratto ipoteca:

un) Limiti alla variazione del tasso di interesse applicabile
b) A completare il tasso di interesse applicabile
c) Recensione di interesse concordato
d) Obblighi del debitore al fine di garantire la conservazione e garanzia efficace
e) Obblighi del debitore al fine di garantire la conservazione e garanzia efficace
f) Forum giudiziaria
g) Accordi integrativi

Multicanale contratto bancario la responsabilità per l'uso di chiavi.

Il contratto di conto corrente, la terza condizione, XII e XIII.

L'accordo carta 4B Mastercard, condizioni quinto, XIII e XX.

VISTO contratto della carta HOP! Banco Popolare Spagnolo, S.A., seconda condizione, settimo, e ventitreesimo.

Il Tribunale commerciale 9 Madrid ha parzialmente accolto la richiesta e ha dichiarato l'abusivismo di solo una parte di tali termini nella frase 22 Settembre 2011.

Hanno fatto appello a tutte le parti il Tribunale Provinciale di Madrid la cui sezione 28 Egli ha accolto il ricorso della OCU e procuratori integralmente respinto e le risorse di entrambe le banche.

Così BBVA e Banco Popolare hanno depositato recursos por infracción procesal y de casación ante el Tribunal Supremo.

Camera evidenzia la seguente Idee Sentenza della Corte Provinciale:

1.- Clausole abusive dovrebbe controllo del commercio, sulla base delle disposizioni di cui all'articolo 6.1 Direttiva 93/13. E che il controllo di posti di lavoro, si può anche fare in appello, a condizione che il principio del contraddittorio è rispettato (STS 9 Maggio 2013).

2.- Ingiunzione Collettiva (arte. 12 LCGC) consente di debug traffico illecito di condizioni commerciali. Questo effetto è anche risulta dagli artt 5 e 7 La direttiva 93/13 / CEE.

3.- Il effetto dell'ingiunzione è sia il futuro, come per i contratti che sono in vigore tali clausole.

4.- In materia di contratti conclusi dai consumatori (arte. 82.2 TRLGDCU) Si sta predisponendo per dimostrare che la presunta condizione generale sarebbe stata oggetto di negoziato individuale.

5.- Il fatto che la clausola di terra che incidono su elementi essenziali del contratto (Prezzo e la consegna), o sono destinati dalla legislazione settoriale, non esclude che possa qualificarsi come una condizione generale di reclutamento.

Nel commento di ricorso straordinario per violazione procedurale del Banco Popolare, Va messo in evidenza la dichiarazione del Consiglio di Amministrazione:

"La giurisprudenza della Corte di giustizia è così chiaro e convincente che si può dire che la tutela dei consumatori prevale su eventuali problemi o scadenze procedura, con l'unica limitazione di salvaguardare i principi di sentire e di contraddizione ".

Da appello Banco Popolare, l'istituto finanziario, Essa sostiene che non vi è alcun riferimento alla Corte di giustizia dell'Unione europea e dello Stato di diritto spagnolo che richiede l'obbligo di trasparenza.

The Lounge, ricorda alla banca è risolta dottrina che richiede che la trasparenza di controllo a clausole che limitano la varietà di interessi remunerativi concordato nei contratti di mutuo ipotecario ("clausole di terra"). Anche, Articolo 4.2 La direttiva 1993/13 / CE prevede che "Questi termini sono in pianura comprensibili". Citando STJUE di 30 Aprile 2014 e 26 Febbraio 2015, dice Non si può esaminare il contenuto di abusivismo una clausola che definisce il contenuto principale del contratto, ma questo non significa che non servirà il doppio controllo della trasparenza.

Questa duplice controllo è:

1.-Primo controllo di costituzione: Trasparenza "documentario" o grammaticale: Che il testo è capito (STS 138/2015 e 241/2013, Arti. 5.5 e 7.b di LCGC).

2.- Secondo controllo: Il suo significato è capito: Trasparenza sul "peso economico": Non può passare inosservata in media surrettiziamente bastone comportare un'alterazione dell'oggetto dell'appalto o l'equilibrio economico di prezzo e prestazioni. Il consumatore deve percepire che è una clausola che definisce l'oggetto principale del contratto, ed è necessario conoscere come giocare o può giocare nell'economia dello stesso.

Per il Consiglio, Non è possibile controllare il bilanciamento obiettivo tra prezzo e prestazioni, ma l'equilibrio soggettivo fra di essi, per verificare se il consumatore poteva capire le sue conseguenze.

In questo senso, delle sentenze della Corte di giustizia citati 30 Aprile 2014 e 25 Febbraio 2015.

In definitiva, il motivo viene rifiutata e non considerato violato il sistema delle fonti del diritto di cui all'articolo 1 Codice civile.

La segunda alegación del banco consiste en que la sentencia no declara la nulidad de la cláusula suelo por la existencia de un desequilibrio importante entre las obligaciones y derechos de las partes, sino que directamente se hace por no superar el la trasparenza di controllo.

Para la sala, la clausola di terra del Banco Popolare, nonostante la sua comprensibilità grammaticale, non supera il controllo della trasparenza, che non garantisce che i mutuatari possono avere conoscenza effettiva del costo del contratto, in particolare, anche se hanno contratto un mutuo a tasso variabile di, in realtà è stato solo variabile di interesse fisso verso l'alto, ma non meno di detto arresto. Pertanto, ai sensi degli articoli 8.2 e 9 Ka LCGC essere dichiarato nullo.

In terzo luogo, La banca sostiene che la formulazione delle clausole suolo è diverso da quello utilizzato da BBVA nel giudizio della 9 Maggio 2013. A Piano Camera indica che la clausola è chiaramente scritto ma si inquadra nel contesto di una pluralità di sezioni relative a interesse variabile in modo che prevale l'aspetto che il tipo è variabile quando in realtà è solo verso l'alto. Inoltre è considerato un minimo molto alto (4.5%) in modo che le variazioni in diminuzione quasi si materializzano.

Clausola di terra è tra una quantità enorme di dati da cui viene mascherato e contribuire a confusione cliente. E il suo trattamento è secondario, in modo che il consumatore non percepisce il suo vero significato. Pertanto, Non si ritiene superiore a controllo della trasparenza che porta non valida.

In sintesi, la nullità della clausola di piano dichiarando Banco Popolare.

Consultare il caso ora

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter




Abbonami

* Questo campo è obbligatorio