Concorrenza

defensa de la competencia

Le aziende possono evitare il contratto o per richiedere un risarcimento del danno per violazione delle norme sulla concorrenza.


La strategia legale per i casi su antitrust Essa si è evoluta notevolmente dal momento che la Costituzione spagnola all'articolo scelta 38 il principio della libera impresa nel quadro dell'economia di mercato. Si ritiene che la concorrenza è un valore desiderabile, anche se ci sono alcune limitazioni alla concorrenza in tutti i paesi sviluppati per vari motivi, come la tutela degli interessi strategici e garantire la fornitura di alcuni servizi.

In termini di diritto della concorrenza convergere sia diritto amministrativo e diritto commerciale. Tanto, che la proposta di codice di commercio 2013 E 'incluso nella propria legislazione terzo libro della concorrenza.

Generalmente, violi la concorrenza legge qualsiasi accordo con il quale le aziende non decidono di competere tra di loro. Le conseguenze saranno più grave quando una società ha una posizione dominante sul mercato. Se questo è il caso, la società sarà responsabile di conseguenza cartelli (accordi noncompete) come pratiche abusive.

Amministrativo

Tradizionalmente, quelli danneggiati da un cartello devono riferire questo comportamento alla Commissione europea o il Commissione nazionale dei mercati e della concorrenza (CNMC) o organo equivalente nelle regioni autonome, attendere la sua decisione e, successivamente, portare una causa civile per chiedere il risarcimento dei danni. Il risultato è stato che le procedure mai allungamento. Il tempo e il costo di tali processi erano in discussione la sua efficacia.

Procedimenti civili

Tuttavia, la situazione è cambiata, poiché la direttiva 2014/104 / UE 26 Parlamento europeo nel novembre e il Consiglio, su alcune norme che regolano le azioni di risarcimento sono disciplinate dal diritto nazionale,, per violazione del diritto della concorrenza degli Stati membri e l'Unione europea.

Anche se nessun recepimento è stato il nostro diritto interno la sua scadenza è 27 Dicembre 2016- la presente direttiva costituisce una rivoluzione nel campo:

• Il diritto di essere compensato in modo completo, indipendentemente dalla condizione fisica della persona lesa o giuridica.

• forza vincolante è data alle decisioni emanate dalle autorità nazionali garanti della concorrenza.

• Le aziende incriminate saranno responsabili in solido: La parte lesa può chiedere diretto contro uno di essi.

• L'accesso ai test è previsto: I giudici possono ordinare la produzione di elementi di prova e le sanzioni in caso di rifiuto da parte del trasgressore.

• Il termine di prescrizione per i danni che affermano deve essere di almeno cinque anni.

• Se l'esistenza di un cartello, se presume (Solo la legge) l'esistenza di un danno.

• transazione giudiziaria di questi conflitti si prevede di incoraggiare accordi tra le parti.

Tornando al caso spagnolo, in aggiunta alle richieste di invalidità o di risarcimento danni, è possibile invocare le regole di concorrenza nei casi in cui la società richiede il rispetto di un accordo collusivo: Si può discutere la norma di invalidità dell'articolo 101.2 TUE e l'articolo 1.2 il Ley15 / 2007, di 3 Luglio, Difesa della Concorrenza:

"Si tratta di accordi automaticamente nulli, decisioni e raccomandazioni, E 'vietato in virtù delle disposizioni del paragrafo 1, Essi non sono coperti dalle deroghe previste dal presente atto ".

Articolo 6 del Reglamento 1/3003 di 16 Dicembre 2002 sull'applicazione delle norme in materia concorrenza ai sensi degli articoli 81 e 82 il trattato sull'Unione europea prevede che gli articoli 101 e 102 sono direttamente applicabili da parte dei giudici nazionali.

I principali comportamenti elencati nella Legge sulla tutela della concorrenza sono la comportamento collusivo, abuso di posizione dominante e la distorsione della concorrenza attraverso atti sleali.

Comportamenti collusivi

Si ritiene collusione qualsiasi raccomandazione o accordo o pratica (condotto con un elemento di Coscienza) cui scopo, produrre o hanno il potenziale per prevenire, restringere o falsare la concorrenza in tutto o in parte del territorio spagnolo. In particolare,, Consideravano come tale:

• condizioni dei prezzi o altre commerciali o di servizio.
• limitare o controllare gli investimenti, produzione, distribuzione o lo sviluppo tecnico.
• La condivisione di fonti di approvvigionamento o di mercato.
• L'applicazione di condizioni diverse danneggiare determinati concorrenti.
• I contratti di condizionamento per l'accettazione di vantaggi estranei al soggetto del primo.

Abuso di posizione dominante

L'abuso di vietato posizione dominante di una o più imprese, in tutto o in parte del territorio nazionale.
Questo comportamento abusivo può essere riflessa principalmente nelle condizioni viste in sezione precedente. Non basta avere una posizione dominante, è lecito, ma di sfruttare questa condizione in modo abusivo.

Por ultimo, certi comportamenti che si possono applicare nei casi di cui sopra, se consideran de menor importancia y por tanto irrelevantes, se non in modo significativo la concorrenza incide.

In Spagna, abbiamo già giurisprudenza della Corte Suprema nel caso di "zucchero" Cartel (STS 7 Novembre 2013) o "decennale sicura" (STS 22 Maggio 2015), che ha risolto tali controversie, non c'è bisogno di aspettare per tale trasposizione.

Infatti, entrambe le decisioni sono state dettate dalla Corte suprema come tribunali provinciali, circa domande di annullamento dei contratti e il risarcimento per danni a imprese e gli individui lesi da pratiche contrarie alle regole della concorrenza. Nei prossimi post parleremo di alcune di queste risoluzioni.

Consultare il caso ora

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter




Abbonami

* Questo campo è obbligatorio