Corte Suprema Clausole pavimento dottrina

clausula suelo

 

Le sentenze della Corte di Cassazione dal 9 Maggio 2013 Essi hanno consolidato la dottrina delle clausole del pavimento.

In questa voce, riassumiamo i punti principali contenuti nei giudizi in materia.

1.- Le clausole del terreno sono le condizioni generali di contratto.

Los requisitos para que una cláusula sea considerada como condición general de la contratación son, contractualidad, predisposizione, tassazione e generalità. (SSTS 9 Maggio 2013, 29 Aprile 2015).

Contrattualità:

Que la cláusula haya sido redactada para ser incluida en un contrato. La existencia de una norma administrativa como la Orden Ministerial de 5 maggio dà 1994, Essa non esclude l'applicazione delle condizioni Legge Generali di Contratto.

STS 9 Maggio 2013:

“[il]all'esistenza di un regolamento regolamenti bancari, sia in termini di organizzazione degli istituti di credito sia in termini di contratti di mutuo e le regole di trasparenza e di tutela dei consumatori, non preclude la LCGC applicabile ai contratti di mutuo oggetto del presente contenzioso”.

(...)

“Ma questa legge non richiede che i contratti di mutuo includono clausole suolo o che sono inclusi con la formulazione specifica; non esclude, come si vedrà, un'altra meglio le informazioni fornite al cliente (o che le informazioni purché in modo più appropriato), o che la sua mera osservanza di escludere l'abusivismo della clausola per la mancanza di trasparenza, come abbiamo detto nella sentenza n. 241/2013, di 9 Maggio ".

Predisposizione:

Es un hecho notorio que por las entidades financieras se utilizan “textos estandarizados” en sus contratos que incluyen tal cláusula (STS 29 Aprile 2015).

Imposizione:

Da considerare che la clausola viene imposto non è necessario che il consumatore ha opposto una forma attiva.

STS 29 Aprile 2015:

“L'argomento che è necessario che il consumatore ha potuto evitare la sua applicazione, senza atteggiamento meramente passivo sufficiente, Esso non può essere accolto.

(......)

Ci “imposizione” una clausola contrattuale, per essere considerata come una condizione generale di assunzione, quando l'aggiunta della clausola per il contratto di lavoro è stato prodotto esclusivamente professionale o imprenditore. Questo risulta dalle disposizioni di cui all'art. 3.2 La direttiva 1993/13 / CEE del Consiglio . Non è necessario che l'altra parte contraente è obbligato a resistere, o che il consumatore non ha la capacità di contrarre con altri operatori economici non stabilito che la clausola. Imponente semplicemente presuppone che il prevenuto da una clausola di partito non è stata oggetto di negoziato individuale”.

E la formazione dei clienti, E non è determinante per l'esistenza della tassazione:

STS 29 Aprile 2015:

“Il consumatore ha più o meno la formazione non esclude il carattere di imposta di una condizione generale. La protezione che la legge offre ai consumatori e agli utenti non è condizionata a concorrere nella stessa situazione di impotenza o ignoranza. E l'uso di condizioni generali, come si è visto, si addice reclutamento di massa di beni e servizi di uso comune, ma la più grande educazione dei consumatori influisce sulla capacità di negoziare.”

Non si può richiedere al consumatore di effettuare una analisi in dettaglio del AGB:

STS 29 Aprile 2015:

"(..) ciò che conta è che il contratto predisposto rispettare l'equilibrio dei diritti e degli obblighi che il consumatore ha diritto legittimamente aspettarsi, senza che il consumatore deve fare un esame approfondito della loro (....)."

Generalità:

No es necesario el uso generalizado sino que basta su empleo en un contrato de adhesión que no haya sido negociado individualmente.

STS 29 Aprile 2015:

“Comunque, è noto che tali clausole sono generalmente utilizzati da imprese e professionisti in questi settori di appalti (infatti, la redacción de esta cláusula es la de una delas condiciones generales de la contratación que fue objeto de la acción colectiva sobre la que versó nuestra sentencia núm. 241/2013, di 9 Maggio ). Non è necessario che la clausola è utilizzato in tutti i contratti detenuta professionale o imprenditore consumatori ( sentenza n. 241/2013, di 9 Maggio , comma 149). Ci possono essere diversi modelli di clausole che vengono utilizzati nei vari contratti, per vari motivi.”

2.- L'onere della prova circa l'esistenza di trattative spetta l'istituto finanziario.

STS 9 Maggio 2013:

“inoltre, infatti anche se non c'erano norme specifiche in materia di onere della prova dell'esistenza di negoziazione individuale, un'altra per sé tesi verso il consumatore impossibile mostrare un negativo infatti, l'assenza di Trading, che costituisce una prova impossibile o diabolica, come chiarito dalla STS giudizio 44/2012, di 15 Febbraio 2012 , che riproduce la dottrina costituzionale, violare il diritto alla protezione efficace”.

3.- Las cláusulas que definen el objeto principal del contrato también están sometidas al control de abusividad.

STS 29 Aprile 2015:

“Le clausole sugli elementi essenziali del contratto non perde il suo carattere di condizioni generali di contratto o esclusi dalle norme in materia di clausole abusive.

(....)

Tale clausola in un contratto stipulato con un consumatore regolare un elemento essenziale del contratto non preclude avere considerazione legale delle condizioni generali del contratto se le condizioni per esso (contractualidad, predisposizione, tassazione e generalità), né esclusi dall'ambito di applicazione della direttiva 1993/93 / CEE e le norme di diritto interno che recepisce, come è il caso della legge sulle Condizioni Generali di Contratto e TRLCU.”

4.- La clausola deve superare il controllo di incorporazione.

È necessario che la prova grammaticale o documentario specificato nel contratto. Essi dovrebbero essere utilizzati caratteri tipografici testo leggibile e comprensibile.

5.- Il secondo controllo è la trasparenza.

La trasparenza è che l'aderente conosce sia onere economico e giuridico del contratto concluso.

STS 29 Aprile 2015:

“ipotetico, anche, tale clausola non può essere utilizzato per, grammaticalmente anche se sono comprensibili e sono redatti in caratteri leggibili, furtiva comporta un'alterazione dell'oggetto del contratto o l'equilibrio economico di prezzo e prestazioni, Posso passare inosservato in mezzo aderenti.

(...)

È necessario che, anche, sono trasparenti, nel senso che il consumatore può ottenere un quadro completo della situazione economica e giuridica che l'inserimento di tale clausola comporterebbe conseguenze.”

6.- La mancanza di trasparenza porta a abusiveness controllo.

STS 29 Aprile 2015:

“la mancanza di trasparenza comporta una notevole squilibrio a danno del consumatore, costituito da privazione della possibilità di confrontare tra le diverse offerte presenti sul mercato e di essere una fedele rappresentazione dell'impatto economico che vi porterà il contratto di prestazioni sotto contratto con un istituto finanziario o di altro, o uno o l'altro tipo di prestito, tra i vari Offro. Pertanto, questi termini possono essere considerate abusiva se il difetto provoca una trasparenza un'alterazione occulta non l'equilibrio obiettivo di prezzo e prestazioni, che in genere non è controllabile dal giudice, ma l'equilibrio personale di prezzo e prestazioni, vale a dire, in quanto potrebbe rappresentare l'attenzione dei consumatori alle circostanze nelle assunzioni.”

Questa interpretazione è confermata dal STJUE di 30 Aprile 2014 (Causa C-26/2013) e STJUE di 23 Aprile 2015 (Causa C-96/2014). Nello stesso senso, STS è pronunciata 23 Dicembre 2015.

Il principali indicatori della mancanza di trasparenza il suo:

STS 9 Maggio 2013:

“"un) Creare l'aspetto di un contratto di finanziamento in cui le fluttuazioni a tasso variabile di riferimento verso il basso, impatterà in una diminuzione del costo del denaro.

»B) La mancanza di informazioni sufficienti che è un elemento di definizione dell'oggetto principale del contratto.

»c) Creare l'aspetto che il suolo ha considerazione inescindible come la fissazione di un tetto.

»d) La sua posizione tra una straordinaria quantità di dati tra i quali sono mascherati e che l'attenzione del consumatore diluita nel caso di quelli utilizzati dal BBVA.

»e) L'assenza di simulazioni di vari scenari, comportamenti correlati tasso di interesse ragionevolmente prevedibili al momento del noleggio, en fase precontrattuale.

»f) La mancanza di avvertimento chiaro e comprensibile per il costo comparativo con altri prodotti del soggetto.”

7.- Gli effetti della dichiarazione di nullità si verificano dal 9 Maggio 2013.

L'Alta Corte continua la sua dottrina della retroattività "parziale" in attesa della sentenza della Corte di giustizia in materia.

In definitiva, podemos afirmar que la doctrina sobre las cláusulas suelo está consolidada y solamente queda como controvertida la cuestión de la retroactividad, in attesa della sentenza della Corte di giustizia.

Consultare il caso ora

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter




Abbonami

* Questo campo è obbligatorio