insolvenza punibile e truffa procedurale

alzamiento de bienes

 

Le soluzioni "creative" a situazioni di crisi aziendale, essi possono incorrere nella commissione di reati come occultamento di beni, una procedura di insolvenza punibile o truffa.

La Corte provinciale di Valencia ha risolto uno di questi casi, nella sua sentenza del 7 aprile di 2016.

Pascual era il direttore e proprietario della Castor Scavi S.L.. (di seguito CE).

Questa società in outsourcing un certo numero di posti di lavoro con la società Construcciones generale Ruiz S.L., (di seguito CGR) che, dopo il completamento dei lavori, Ha presentato per il pagamento otto fatture per un importo complessivo di euro 61.034'69.

Per il pagamento di tali fatture, CE consegnato quattro note che sono stati pagati, por lo que CGR presentó cuatro demandas de juicio cambiario. Dichas demandas siguieron su trámite y se embargaron diversos bienes de EC.

Ma prima di quelli, l'imputato Pascual, para evitar que sus acreedores pudieran ver satisfechos sus créditos, Ho raggiunto un accordo con Gesù Miguel:

Nel mese di luglio 2010, notaio, D. Pascual vendió la totalidad de las participaciones sociales de EC a tres empresas de administradas y propiedad de Jesús Miguel, per solo un euro.

Nello stesso atto davanti al notaio, assemblea generale CE tenuto, in cui se traslada la sede social de EC a Catarroja y se acepta la dimisión del acusado Pascual como administrador de EC. amministratore unico è nominato ad una compagnia di Gesù Miguel e la seconda come persona fisica a ricoprire la carica.

Anche lo stesso giorno, comparecen los acusados Pascual y Jesús Miguel (già in qualità di rappresentante della CE) e fornire uno script per cui CE ha riconosciuto dovere la Pascual accusato 163.914 euro. Y para liquidar dicha deuda, CE Pascual trasmesso a una serie di beni (principalmente macchine e veicoli certo valore). Anche, CE ha inviato il Pascual accusato, los derechos de cobro de algunos procedimientos judiciales que tenía abiertos EC.

il IOU, Lui non ha risposto a un debito reale ed efficace, ma hanno voluto creare un look che permettesse Pascual prevenire creditori di ricarica consiguieran esecuzione tali attività.

In attuazione del suo piano, Pascual ha presentato un dominio di terzo contro CGR, in relazione ad un credito CE tenuto contro Levante pari SAD 138.782 euro. Se basaba en la escritura de 5 Luglio 2010 con la quale CE (rappresentato in questo caso da Gesù Miguel) Ha dato il convenuto tali diritti.

La causa è stata ammessa, pero quedó suspendida por prejudicialidad penal al iniciarse este procedimiento.

Per Hearing, i fatti sono accettate dalle parti costituiscono un reato punibile insolvenza dell'articolo 257.1.1º e 2 del codice penale e altre tentato truffa procedurale (Arti. 249 e 250.1.7º CP).

Gli imputati hanno dato il loro rinvio a giudizio sotto.

Così alla fine, Pascual fue condenado a 6 mesi e un giorno dalla tentativo di reato di frode procedurale.

Gesù Pascual e Miguel in prigione 1 anno e un giorno come autori reato punibile insolvenza.

l'annullamento della Scrittura dichiara articolata di effettuare crimini.

Ed egli condanna Gesù Pascual e Miguel per solidalmente, indennizzare CGR 54.478 euro, e coste.

In definitiva, las soluciones “creativas” en situaciones de crisis, Essi possono finire male, spesso incorrere, nel reato di occultamento di beni, insolvencia punible y estafa procesal.

Consultare il caso ora

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter




Abbonami

* Questo campo è obbligatorio