La mancanza di finanziamenti e Titoli, por Rafael Juan Juan Sanjose

derecho cambiario

 

Cuando las partes son las mismas que las del negocio jurídico subyacente que originó la emisión de la cambial, ondata, sopra il diritto certificata, la causale attività e quindi, Essi possono opporsi alle impostazioni predefinite scambio debitore quelli che si sono verificati in base a contratto di fondamentale.

 

Quanto segue è opera di Juan Rafael Juan SanJose, Giudice supplente del Tribunale Provinciale di Castellón.


_____________________________

 

 

La mancanza di finanziamenti e Titoli

Rafael Juan Juan SanJose
Giudice supplente del Tribunale Provinciale di Castellón

 

Indice

1.- Introducción.-
2.- La fornitura di fondi come base l'obbligo di pagamento.-
3.- Tranne che per mancanza di fondi.-
4.- Conclusión.-

 

1.- Introducción.-

In titoli (cambiali, assegni e cambiali) Ci sono due obblighi di pagamento con background differenti e con diverse conseguenze, così in questo documento, intendiamo condurre un'analisi di tali argomenti può eseguire la valuta necessaria allo stesso tempo è certificata, per invalidare tutto o parte del loro obbligo di pagare.

Ci concentreremo sulla richiesta da parte del debitore di tali esenzioni personali, che collegherà con il creditore sostenendo il credito nell'inserto cambiale, e più in particolare quelli derivanti dalla violazione da parte di quest'ultimo per quanto riguarda il contratto legale causale.

Per comprendere la possibilità di violazioni attinenti, se parziale, Totale difettoso o, si deve prendere il concetto di finanziamento, sarà che alla base negozio giuridico che precede il rilascio del cambiale e quindi vivere con il giusto certificato proprio valore che imposta il titolo.

È per questo che la mancanza di finanziamento può essere richiesto dal debitore a quanto affermato dallo scambio creditore / causale. Ma dobbiamo chiarire riguardo a questa generica eccezione, Hanno riferito che le impostazioni predefinite possono essere sia totale o difettoso, parziale o in ritardo, che porterà alla obiezione generica della mancanza di fondi derivanti dalla specifica mancanza di piena conformità (L'eccezione non è soddisfatto del contratto) e conformità parziali, difettosa o tardiva (exceptio non rite adimpleti contractus).

2.- La fornitura di fondi come base l'obbligo di pagamento.-

Titoli, come i documenti che hanno costruito un diritto autonomo e astratto, indipendentemente dal core business che ha dato luogo al rilascio della cambiale, conferire, al loro titolare, Destra rinforzata per ottenere il pagamento e quindi protegge il legittimo titolare del disegno di legge di scambio, assegno o cambiale, contro pretese fondate sul contratto giuridica sottostante.

Tuttavia, Non dimentichiamo che, proprio accanto al cartular, e per adempiere all'obbligo che porta l'inserto titolo, obblighi ancora in vita che sono stati generati per i partiti sotto la fondamentale attività. E questo è dovuto alla consegna della cambiale come corrispettivo per gli obblighi di scambio creditore, Viene eseguita pagando per e non per soluti, per cui detto contratto causale può, occasionalmente, rinascita certificato sul business stesso.

È per questo che dobbiamo tenere in considerazione il contratto primordiale in cui le parti del negozio giuridico sottostante sono gli stessi che compongono la domanda, in cui le violazioni contrattuali sono esclusi, virtualità non avendo tali richieste, una volta entrato in circolazione il titolo ed è in possesso di un terzo che è estraneo a tale attività sottostante. Questo si basa sull'articolo 67.1 ESA, per cui, scambio debitore può sollevare contro il titolare del disegno di legge tali questioni in base al suo rapporto personale con lui, oltre ad avere più di detentori precedenti acquistando la polizza se il titolare scientemente proceduto a danno del debitore.

Tali eccezioni avrà il suo grande significato quando le parti al giudizio di scambio sono gli stessi di quelli che hanno partecipato nel contratto causale, puesto que en caso contrario, i principi di autonomia e di astrazione che governano gli strumenti finanziari saranno rendere tali argomenti inapplicabile, ad eccezione di, come espresso all'articolo 67.1 LCCH che ha agito per creare la consapevolezza di un danno al debitore.

Como puntualiza ILUNDAIN MINONDO (1) la sua efficacia è relativa e che, tranne nel caso in cui le disposizioni dell'ultimo comma dell'articolo 67.1 LCCH e si oppongono alla Una frode eccezione, essi saranno in grado di opporsi a fronte del quale ha fatto parte lungo il convenuto nella transazione giuridica sottostante.

Per tutto quello che ho detto, esaminiamo il concetto di fornire fondi, o negozio giuridico di base e su, RUMENO Moxico (2), Esso fornisce una panoramica dei finanziamenti dal punto di vista storico e precisa che da un punto di vista economico consisteva trasmissione dei valori rende il cassetto per il trattario quindi, sotto lo stesso, Lettera pagare la data di scadenza, il cassetto viene inizialmente concepito come un agente per eseguire il contratto, quindi dovrebbe essere dotata di fondi per far fronte alla richiesta.

L'autore aggiunge che l'massicciamente successivo utilizzo di cambiali come un mezzo per acquisire credito, si genera una nuova forma di finanziamento, che non è la consegna effettiva dei fondi, ma consiste del credito, per qualsiasi motivo, il cassetto ha contro il trattario.
Come notato CARBAJO GASCÓN (3) tranne che per la mancanza di finanziamenti che verrà richiamato nei rapporti tra cassetto e trattario, e così l'accettore (debitore) maneggia al creditore (cassetto), egli cerca di pagamento delle obbligazioni di scambio, la nullità del contratto che ha giustificato la creazione e il rilascio della lettera, Mentre l'estinzione dell'obbligazione causale che ha dato luogo alla obbligo di sostituzione o il mancato rispetto da parte del creditore degli obblighi assunti in relazione fondamentale.
Insomma, la fornitura di fondi, in quanto sono istituiti rapporti commerciali oggi, consisterà nella trasmissione delle parti di un titolo che coinvolgono l'obbligo reciproco di un altro partecipante al negozio giuridico a pagamento, che, e nel caso di specie, sarà la consegna di un documento certificato con conseguente obbligo di pagare lo stesso per la causale richiesto che sia esso sarà certificato scambio una volta il documento consegnato.
Affinché, il debitore deve, una volta che è necessario, o termini e condizioni che riflettono la formulazione del titolo sono soddisfatte, realizzando la cambiale di credito insito, Mentre il primo creditore, o il legittimo titolare del documento certificato, se è entrato in circolazione.

Come abbiamo avanzato, la totale mancanza di disposizione o accantonamento per modo insufficiente o difettoso da parte del creditore di causalità, farà sì che il debitore può, a condizione che la cambiale in possesso del creditore primordiale, valere la violazione, al fine di cercare di evitare il pagamento totale o parziale del corrispettivo dovuto e inserito in titoli, che dovrebbe essere effettuata mediante l'eccezione di mancanza di fondi (4).

3.- Tranne che per mancanza di fondi.-

L'eccezione a mancanza di fondi è destinato a denunciare l'assenza o scomparsa della causa di fondo del titolo, e quindi la mancanza di traduzione per il valore causale creditore che produce l'obbligo per l'altri contraenti di ottenere quanto denaro insita impegno consegna del titolo.

Così, Questa mancanza di traduzione o di realizzazione dell'obbligo di emissione del titolo generazione, il creditore primordiale, Produce questo fallimento degli obblighi assunti nel negozio giuridico sottostante.

Questo rende, A seconda del grado di non conformità, esta ausencia de causa subyacente ocasione la inexigibilidad del crédito inserto en el título valor, bien invocando la nulidad del contrato que justificó la emisión de la cambial, la extinción de la obligación del deudor, o más genéricamente el incumplimiento por el librador de las obligaciones dimanantes de dicha relación causal.

La falta de provisión de fondos, y por tanto el incumplimiento del acreedor causal, consiste en una excepción personal genérica (5) in quanto tale può essere presentata dal debitore sia attraverso il suo totale fallimento specialità, conseguente L'eccezione non è soddisfatto del contratto, o parziale, E 'sostenuto da exceptio non rite adimpleti contractus, le due eccezioni di essere oggetto di controversia dottrinale e giurisprudenziale quando può essere maneggiato tribunale di scambio.

Con questo intendiamo dire che il debitore era tenuta a rispettare l'obbligo derivante dal contratto giuridica sottostante, è possibile tentare di indebolire il pagamento da parte l'eccezione di mancanza di fondi, de manera genérica, pero deberá concretarla basándose en el calibre del incumplimiento a la hora de establecer sus alegaciones a fin de centrar el objeto del debate en sede judicial. Lo que conlleva a que bien se esgrima la excepción de falta de provisión de fondos y posteriormente se determine qué clase de incumplimiento se denuncia, o bien se opte por oponer directamente la exceptio non adimpleti contractus o la non rite, como especies dentro del género que supone la falta de provisión de fondos.

Se è vero che la discussione sulla possibilità di escludere la mancanza di fondi non è stato molto fecondo nel versante di fallimento totale, concentrandosi principalmente affrontati posizioni per quanto riguarda il mancato, parziale o difettoso, resta il fatto che la dottrina e la giurisprudenza hanno fatto una tonalità quando si studia l'eccezione di finanziamento a seconda del tipo di valore è la pretesa soggetto titolo.

A questo proposito ILUNDAIN Minondo (6), mette in evidenza il diverso trattamento che è stato dato come siamo di fronte ad una cambiale o pagherò e così mentre nel caso di fatture non hanno sollevato dubbi circa la possibilità di escludere la rottura totale del contratto sottostante tra il parti della stessa, nel caso in cui il reclamo sia su una cambiale, la questione è diversa, e così, si bien es cierto que en principio las Audiencias Provinciales se decantaban por la no admisión de la excepción de falta de provisión de fondos en los pagarés (7), basándose en la incompatibilidad de ésta con la propia naturaleza del mismo, el cual no incorpora más que una promesa de pago, frente al mandato de pago que se incluye en la letra de cambio, dicha polémica se zanjó con las SSTS de 1 de diciembre y 17 Aprile 2006.

En las referidas Sentencias del Alto Tribunal se manifestó que “…esta expresión (8) es más amplia que la tradicional de «falta de provisión de fondos», pues se refiere, entre otras circunstancias, a la ausencia de causa subyacente al título emitido -la cual puede consistir en cualquier relación jurídica de valor entre el librador y el librado en virtud de la cual se haya emitido el título o el librado haya consentido la emisión a su cargo- o a su desaparición sobrevenida. Esta noción amplia es la única aplicable al pagaré, como promesa de pago que se justifica normalmente por el reconocimiento de la existencia de una deuda actual o futura a cargo del firmante, mientras que las formas de provisión de fondos real, ficticia o autorizada en favor del librador como substrato causal del título -cuyo incumplimiento genera la desaparición de la base causal- son específicas de la letra de cambio, la cual equivale a un mandato de pago dirigido a un tercero, y por ello la cesión de derechos referentes a la provisión sólo cabe en relación con esta última (articolo 69 ESA ), pero no respecto del pagaré (articolo 96 ESA , el cual no comprende el artículo 69 LCCH entre los aplicables al pagaré)... "

CARBAJO GASCÓN (9) comparte esta visión y así especifica que ciertamente no cabe la excepción de falta de provisión de fondos en el pagaré, al faltar en él la provisión que es propia de los títulos valores, de estructura delegatoria (10). Los pagarés incorporan una promesa pura y simple de pago con estructura bilateral, existiendo simplemente una relación de valuta que une al firmante con el tomador del título y sus endosantes con los endosatarios.

Ma, matiza el autor, que ello no significa, tuttavia, que no pueda excepcionarse, en el caso del pagaré, la falta o inexistencia de causa, al ser dicha relación de valuta el negocio jurídico subyacente que fundamenta el libramiento de la cambial.

Es por ello que en la actualidad la mayoría de las Audiencias Provinciales admiten, sin mayor reparo, dicha excepción de falta de provisión de fondos en su significado de “inexistencia o desaparición de la causa del título”, que abarcaría tanto la nulidad del contrato, como los incumplimientos del mismo, y por tanto es perfectamente alegable en el ámbito del juicio cambiario.

Una vez resuelta la controversia existente tanto doctrinal, como jurisprudencialmente acerca de la admisibilidad de la excepción genérica de falta de provisión de fondos respecto del pagaré, hay que decir que dicha excepción, en cuanto a su especialidad de incumplimiento total, es aceptada pacíficamente por todos los sectores doctrinales como oponible en sede de juicio cambiario (11).

Cosa distinta es lo que ocurre con los incumplimientos parciales o defectuosos de las obligaciones contraídas de acuerdo al negocio jurídico fundamental, cuya controversia sigue hasta la actualidad y que es el principal objeto de estudio del presente trabajo, siendo muy dispares las distintas opiniones tanto doctrinales como jurisprudenciales al respecto de la controvertida exceptio non rite adimpleti contractus.

4.- Conclusión.-

Per tutto quello che ho detto, y en conclusión, a pesar de los principios de autonomía y abstracción de los títulos valores, cuando las partes que intervienen en la reclamación del crédito que éstos llevan aparejado, son las mismas que las que formaron parte del negocio jurídico subyacente que originó la emisión de la cambial, ondata, sopra il diritto certificata, la causale attività e quindi, Essi possono opporsi alle impostazioni predefinite scambio debitore quelli che si sono verificati in base a contratto di fondamentale, quedando a salvo de dichas excepciones los terceros de buena fe, que una vez ha circulado la cambial, se han convertido en tenedores legítimos de la misma.

Dichos incumplimientos deberán ser opuestos mediante la excepción de falta de provisión de fondos, que en su especialidad de incumplimiento total no es discutida por la doctrina en cuanto a su posibilidad de alegación en sede de juicio cambiario, al contrario de lo que ocurre con aquellos cumplimientos parciales o defectuosos, que han sido y siguen siendo objeto de controversia, tanto doctrinal como jurisprudencial, en el sentido de su alegación en el juicio especial creado ad hoc para la reclamación de los títulos valores.

Juan Juan Rafael Sanjose

Giudice supplente del Tribunale Provinciale di Castellón.

__________________________________________

Notas:

(1) ILUNDAIN MINONDO, M.P., “Juicio Cambiario- Problemática en su aplicación – Motivos de oposición cambiaria – Las excepciones causales”, Cuadernos Digitales de Formación, Consejo General del Poder Judicial 2011, No.. 8, pp. 146-178.

(2) RUMENO Moxico, J., Ley Cambiaria y del Cheque – Análisis de Doctrina y Jurisprudencia, 6ª ed., Ed. Aranzadi, S.A., Basso Cizur (Navarre) 2002, p. 570.

(3) CARBAJO GASCÓN, F., “Juicio Cambiario. Problemática en su aplicación – La causa y la representación en los títulos cambiarios”, Cuadernos Digitales de Formación, Consejo General del Poder Judicial 2011, No.. 8, pp. 60-102.

(4) Decimos que lo deberá realizar por medio de la excepción de falta de provisión de fondos puesto que si bien es cierto que en el ámbito de los juicios declarativos, podría plantearse una acción de enriquecimiento injusto reconviniendo al demandante que pretende cobrar el título valor, o incluso mediante una excepción de pluspetición, en sede de juicio cambiario, que es lo que compete analizar en el presente trabajo, no será posible esta opción, y deberemos ceñirnos a la falta de causa del negocio jurídico subyacente mediante la oposición basada en la falta de provisión de fondos.

(5) Con base en lo previsto en el artículo 67 LCCH cuando establece la oponibilidad de las “relaciones personales” entre las partes intervinientes en el contrato causal.

(6) ILUNDAIN MINONDO, M.P., “Juicio Cambiario…, su. cit.

(7) En el mismo sentido se pronuncia SOTO VÁZQUEZ, R., Manual de Oposición Cambiaria, Ed. Comares, Granada 1992, p. 435, cuando manifiesta que “dado que el pagaré supone (y suponía, según el derogado artículo 531.8º del CC) una especie de reconocimiento de duda en el que el compromiso de pago se asume directamente por el librador del título, es evidente que no cabe hablar en absoluto de falta de provisión de fondos como argumento de oposición al abono del mismo”.

(8) “Relaciones personales” a la que hace referencia el artículo 67 ESA.

(9) CARBAJO GASCÓN, F., “Juicio Cambiario…, su. cit., pp. 60-102.

(10) Letras de cambio y cheques.

(11) Así lo hace ver BONET NAVARRO J., Juicio cambiario y oposición del deudor. Doctrina, jurisprudencia y formularios, Ed. La Legge, Madrid 2004, p. 622, affermando che anche gli autori a norma della legislazione abrogato dal LCCH negato la ricevibilità di un caso di invalidità per mancanza di fondi non più riconoscere la loro ammissibilità tra le cause che sono inclusi in arte. 67.1 ESA, come è il caso VICENT Chulia, F., Compendio critica di Diritto Commerciale, II, Ed. Bosch, Barcellona 1990.

________________________________________

Consultare il caso ora

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter




Abbonami

* Questo campo è obbligatorio