Swap e di scadenza: Come interpretare la dottrina del Supremo?

swap

 

Anche se la dottrina della decadenza in caso di collocamento è praticamente unanime swap, le istituzioni finanziarie continuano alegándola in sua difesa scritti.

In questo post passiamo in rassegna la giurisprudenza più recente.

En primer lugar indicaremos nuestros comentarios y a continuación extractaremos algunas de las sentencias que consideramos más relevantes.

di recente Suprema Corte sentenze quell'indirizzo (12 Gennaio 2015, 7 Luglio 2015 e 16 Settembre 2015) podemos distinguir dos líneas interpretativas:

Per le istituzioni finanziarie

Las entidades financieras toman literalmente el criterio de que el plazo de caducidad empezará a contar a partir del conocimiento del error. Spesso, si prevede che la data di scadenza dell'azione inizia a decorrere dal primo di liquidazione negativo di scambio, “dinamitando” la formulazione dell'articolo 1.301 il C.Civil e accorciando il termine a scapito dei clienti. A mi entender, Tale interpretazione è preoccupato e tralascia quello che noi chiameremmo il "preambolo" della dottrina che nella sentenza di 12 Gennaio 2015. Y ello, sulla base degli argomenti che forniamo qui di seguito.

Para los clientes

L'interpretazione delle difese delle istituzioni finanziarie che il termine comincia a decorrere dalla notifica dell'errore ha avuto le seguenti carenze:

1.- viola frontalmente la formulazione dell'articolo 1301:

"L'azione di nullità dura solo quattro anni. Questa volta inizia a correre:

(....) per errore, o dolo, o falsità della causa, da consumazione il contratto ".

Il termine consumazione del contratto, afortunadamente no ofrece dudas para la jurisprudencia en cuanto a que Essa si verifica quando hai fatto tutti i benefici ad essi relativi. (Prime -STS Camera 569/2003, di 11 Giugno, STS, 1 ° camera, di 27 Marzo 1989 tra l').

Interpretare che nei casi in cui l'errore è (presumibilmente) conosciuto prima della consumazione del contratto, la prescrizione può essere ridotto, va contro la formulazione di questo articolo.

2.- Interpreta una forma illecito, il senso che la Corte Suprema dà la scadenza:

Non dimentichiamo, quale collocare la dottrina sui prodotti finanziari complessi di scadenza, nella sentenza del Plenaria 12 Gennaio 2015, hace una introducción indicando que las normas deben de interpretarse de acuerdo a la realidad social en que deben aplicarse y que la realidad económica se ha tornado mucho más compleja en relación al momento en que se fraguó el artículo 1.301 il ç.ç. Cioè, nei contratti bancari complessi, si el contrato estuviese ya consumado, y el conocimiento del error fuese posterior a la consumación, il periodo di quattro anni, non avrebbe cominciato a contare solo dal momento in (sempre seguendo la consumazione) en el que el cliente hubiese tenido conocimiento del error. Tutti, para adecuarse a la realidad económica del momento actual y a la complejidad que conllevan algunos contratos financieros.

Así lo expresa literalmente el Tribunal Supremo (sottolineato e in grassetto nostro) nella sentenza del Plenaria 12 Gennaio 2015:

"Nell'interpretare l'arte di oggi. 1301 del codice civile in relazione alle azioni che perseguono l'annullamento di un contratto bancario o di investimento da concorso di vizio del consenso, non si può ignorare il criterio interpretativo sulla "realtà sociale del tempo che [norme] Essi devono essere applicati in primo luogo servono lo spirito e lo scopo di questi ", come previsto dall'art. 3 Codice civile. "La formulazione originale dell'articolo 1301 Codice civile, risalente 1881[più, 1889], solo che è stata modificata nel 1975 per eliminare il riferimento ai 'contratti conclusi da donna sposata, Unlicensed o autorità competente ', lasciando inalterato il resto del precetto, e, specificamente, la consumazione del contratto come l'ora di inizio del periodo di esercizio dell'azione. "La differenza in termini di complessità tra i rapporti contrattuali in cui alla fine del XIX secolo potrebbe verificarsi più facilmente confondere il consenso, contratti bancari, investimenti finanziari e la corrente, È notevole. Così, in casi come quello di cui trattasi nel ricorso non può essere interpretato “consumazione del contratto” come un semplice business legale è coinvolto. Alla data l'arte. 1301 del Codice Civile è stato redatto, la bassa complessità, solitamente, contratti caratterizzati permesso la sofferenza amministrazione del vizio del consenso, con un minimo di cura, Ho potuto incontrare l'errore subito ad un certo punto dello sviluppo precoce del rapporto contrattuale. Ma nello spirito e lo scopo della conformità agli standard del requisito tradizionale era la “azione nasce”, in cui il calcolo del periodo di esercizio dell'azione, salvo espressa disposizione contraria, Non si può iniziare a correre almeno fino a quando non ha, o può essere piena e completa conoscenza della causa che giustifica l'esercizio dell'azione. Questo principio è sancito ora nei principi del diritto europeo dei contratti (arte. 4:113).

"In ultima analisi, no puede privarse de la acción a quien no ha podido ejercitarla por causa que no le es imputable, come è la mancanza di prove decisive dell'esistenza di errore nel consenso. "Perciò, nei rapporti contrattuali complesse sono spesso come quelli derivanti da contratti bancari, finanziaria o di investimento, la consumazione del contratto, ai fini della determinazione del momento di inizio del periodo di esercizio del ricorso di annullamento del contratto per errore o frode, Non può essere fissato prima che il cliente potrebbe essere venuto a conoscenza dell'esistenza di tale errore o frode. La data di inizio per l'esercizio dell'azione è, pertanto, la sospensione della liquidazione di prestazioni o di godimento, l'applicazione di misure di gestione concordate dagli strumenti ibridi gingillo, gli, e generale, un altro evento simile che permette una reale comprensione delle caratteristiche e dei rischi del prodotto complesso acquisita da un consenso viziata da un errore ".

Cioè, si tenta di favorire che ha subito l'errore, haciendo que no se inicie el cómputo hasta que no haya un evento que le permita ser consciente del error. O en pocas palabras, se la realtà attuale è più complessa, non ha logica “accorciare” il termine ultimo per la richiesta, piuttosto il contrario.

Si oppone la dottrina della Corte Suprema utilizzato il tempo che potrebbe essere a conoscenza dell'errore, per danneggiare il cliente, abbreviare il termine, qui di seguito quattro anni dopo la consumazione, letteralmente istituito dall'articolo 1.301 del C.Civil.

3.- Come alcune frasi hanno sottolineato, Non è possibile associare il tempo liquidazioni negativi si verificano con la consapevolezza dell'errore.

L'esistenza di insediamenti negativi non dimostra che ci fosse una conoscenza approfondita dell'errore da parte del cliente. E come abbiamo indicato prima, per la Corte Suprema (STS 12 Gennaio 2015) richiesto "Piena e completa conoscenza della causa che giustifica l'esercizio dell'azione" (vedi estratto sezione SAP Coruña 3 di 7 Marzo 2016 SAP Guadalajara e la sezione 1 di 2 Marzo 2016-04-28).

4.- Ultimo, nelle richieste eseguite da questo tipo di prodotti, se solicita de manera subsidiaria la indemnización por daños y perjuicios, sulla base di violazioni degli obblighi degli istituti finanziari, soprattutto per quanto riguarda l'obbligo di informazione.

En esta acción, il termine non si applica 1.301 CC ma il generale 15 anni del codice civile (ridotto 5 dalla legge 42/2015 di 5 Ottobre 2015, e deve avere il regime del conto transitorio Quinto). Pertanto, se beg ben strutturato, da un modo o nell'altro la nostra soddisfazione del cliente sarà raggiunto.

In definitiva, dal mio punto di vista, la dottrina emessa dal Plenum della sentenza della Corte Suprema di 12 Gennaio 2015, sobre la fecha de cómputo de la caducidad en los swaps y cuya finalidad es adaptar el artículo 1301 CC a la realidad actual y a la complejidad de los contratos financieros, establece que el cómputo del plazo de caducidad comienza en la fecha del error si éste es posterior a la consumación. Se l'errore è prima della consumazione, il termine di prescrizione decorre dalla data di consumazione, in applicazione letterale dell'art 1301 Ç.ç. Dovremo aspettare per una sentenza della Corte Suprema di chiarire definitivamente la questione.

Consultare il caso ora

Recogemos a continuación algunas citas de sentencias que consideramos especialmente relevantes.

STS 16 Settembre 2015:

"QUARTO.- El cómputo del plazo para ejercitar la acción de anulación de contratos financieros o de inversión complejos por error en el consentimiento.

1.- La sentenza della Corte Provinciale affronta in modo corretto il problema di quale sia la natura del derivato nullità dell'errore invalidare il consenso, che non è un radicale nullità, in cui l'azione di far rispettare la sua dichiarazione non è soggetto ad alcun periodo di esercizio, ma di nullità relativa o la cancellazione. Questo è stato affermato da questa Corte in numerose occasioni (sentencias núm. 603/2013, di 4 Ottobre , e n. 119/2015, di 5 Marzo , tra i più recenti). Il consenso non è inesistente. Là, ma è viziata da un errore. Il contratto è subordinata alla conferma, esplicita o implicita, e anche, se il ricorso di annullamento non sia esercitato in tempo, il contratto diventa inattaccabile a causa della mancanza di consenso.

In questo tipo di nullità, l'esercizio del titolo è soggetta al termine di cui all'articolo. 1301 Codice civile , secondo il quale ' [il]un'azione di nullità dura solo quattro anni. Questa volta inizia a correre:

[…] Nel [casi] errore, o dolo, o falsità della causa, dalla consumazione del contratto […]».

2.- Ora, il richiedente ha ragione quando, Nel suo ricorso, Essa sostiene che il punto di partenza per il calcolo di tale periodo di esercizio dell'azione non è dichiarato dalla sentenza della Corte Provinciale, per cui la data di partenza dovrebbe essere la conclusione del contratto, che sul ricorso per l'annullamento dell'errore invalidare il consenso era scaduto.”.

SAP Valencia sezione Novena 30 Settembre 2015:

"Third .. Il prossimo numero da affrontare (secondo motivo) è l' scadenza l'azione e il Consiglio dovrà ratificare il loro rifiuto, come ad esempio la risoluzione è motivata appello citando sentenze della presente Sezione Nove, i cui criteri di interpretazione di cui all'articolo 1301 Codice civile , È stata ratificata nella relativa decisione della sessione plenaria della Corte Suprema 12/1/2015 , la cui dottrina su scadenza E 'stato ribadito nella recente sentenza 7/7/2015 y es que, il caso, entro quattro anni dovrebbe essere avviato sul computer, essere dato un contratto di tratto successivo, dal momento che è stata adottata la straordinaria misura di sostituzione obbligatoria (buyback), quando il titolare delle azioni privilegiate e obbligazioni subordinate è consapevole del rischio di tali prodotti e che ciò accada in maggio-giugno 2013 Non è chiaramente il tempo trascorre a domanda presentazione 2014/01/14 ".

sezione Settimo SAP Valencia 18 Settembre 2015:

"Essa sostiene anche il scadenza azione , che ha indicato anche il rifiuto facendo riferimento alla sentenza impugnata, e la giurisprudenza in materia, anche se rispetto alle operazioni di acquisto di altri prodotti finanziari complessi, distinguendo tra il momento della conclusione del contratto e la sua consumazione.

Il rifiuto del scadenza già risultava nel giudizio della sezione della parte, SAP, Civil sección 7 gli 09 Aprile 2015 (ROJ: SAP V 1414/2015 – CLI:ES:APV:2015:1414), Frase: 92/2015 | Risorsa: 105/2015 | Altoparlante: Maria Filomena IBAÑEZ Solaz, seguendo i criteri stabiliti dalla Corte Provinciale di altre risoluzioni come: SAP, Civil sección 9 gli 20 Maggio 2014 (ROJ: SAP V 2388/2014 -ECLI:ES:APV:2014:2388), Frase: 149/2014, Risorsa: 1093/2013 , Altoparlante: GONZALO MARIA DE MORA FONT CARUANA. SAP, Civil sección 9 gli 17 Aprile 2014 (ROJ: SAP V 2048/2014 – ECLI:ES:APV:2014:2048), Frase: 113/2014, Risorsa: 886/2013 , Altoparlante: MARTORELL Purificacion Zulueta è stata ratificata da SAP, Civil sección 9 gli 22 Settembre 2014 (ROJ: SAP V 4492/2014 – ECLI:ES:APV:2014:4492), Frase: 254/2014, Risorsa: 168/2014 , Altoparlante: MARIA ANTONIA GAITÓN REDONDO.

Così, a giudizio del 20 Maggio 2014 (ROJ: SAP V 2388/2014 E 'indicato: <scadenza l'azione è una questione significativa del commercio, dovrebbe essere esaminata da questa Corte anche se è non aver dedotto nell'istanza, ma in ogni caso deve essere respinto in quanto in numerose risoluzioni e questa stanza è uguale a basare class action, un prodotto di investimento quali con lo stesso distributore del prodotto. Il ricorrente sbaglia nell'interpretazione e nell'applicazione dell'articolo 1301 Codice civile , nel computing come una giornata iniziale le date contrattuali di perfezione, quando come si è stancato di dire questa stanza e la ragione, E 'dal compimento in seguito alla sentenza della High Court. Come mostrato nella dichiarazione 30/12/2013 (Rollo 658/2013 ) abbiamo detto:

“… va osservato che la sentenza 11 Giugno 2003 (pedaggio 276.114) afferma che: “per l'arte. 1301 del codice civile in casi di errore, o dolo, o falsità della causa, entro quattro anni, decorre, dalla consumazione del contratto, regola che deve sedersi ai sensi dell'art. 1969 del Codice . Al fine di quando si verifica la consumazione del contratto, dice caso 11 Luglio 1984 quella “E 'da notare che, anche se certamente il calcolo per l'eventuale esercizio dell'azione di annullamento del contratto di vendita, più precisamente da annullabilità, inteso da intimidazioni, frode o errore si verifica dopo il completamento del contratto, o mare, fino al completamento di tutti gli adempimenti ( frasi, tra l', di 24 Giugno 1897 e 20 Febbraio 1928 ), e il caso 27 Marzo 1989 È necessario che “Articolo. 1301 del codice civile stabilisce che in caso di errore o frode azione di annullamento del contratto decorre ” dalla consumazione del contratto ” . Questo tempo di “consumazione” non confondere con la perfezione del contratto, ma che richiede solo posto, come giustamente hanno capito entrambi esempio giudizi, quando i benefici entrambe le parti sono pienamente soddisfatti.”>>

Si allude anche a questo problema nella AUTO TS, Civil sección 1 gli 20 Maggio 2015 (ROJ:ATS 3830/2015 – ECLI:ES: TS:2015:3830A), Risorsa: 1269/2014 , Altoparlante: FRANCISCO MARIN CASTAN)

E nella sentenza della Corte Suprema, sezione 1 gli 12 Gennaio 2015 (ROJ: STS 254/2015 – ECLI:ES: TS:2015:254), Frase: 769/2014, Risorsa: 2290/2012 , Altoparlante: RAFAEL Saraza JIMENA, sulle assicurazioni sulla vita, indica: <E per quanto riguarda i contratti di cui tratto, dichiara che la sentenza n. 569/2003 :

"Così, in casi particolari di contratti successivi ha manifestato la giurisprudenza di questa Corte; Caso 24 Giugno 1897 detto che “il termine per impugnare il consenso dato per errore in liquidazione parziale di un prestito non inizia a correre fino a quando non è stato pienamente soddisfatto”, e il caso 20 Febbraio 1928 ha detto “ricorso diretto invalidazione con l'inganno di un accordo di partnership non inizia a contare fino alla fine del contratto, vale a dire fino alla scadenza del periodo durante il quale ha concluso” ».>>"

 

sezione SAP Coruña 3 di 7 Marzo 2016:

"Nel caso sottoposto alla considerazione di questo appello, sconosciuto risale anche il richiedente / ricorrente ha avuto piena conoscenza della illiceità di prodotti contratta, perché naturalmente Esso non può essere considerato come tali una o più negativi insediamenti, para comprender sin más la complejidad del producto contratado, la caducidad no puede ser apreciada. Tutti i dubbi che potrebbero esistere, come indicato dalla giurisprudenza classica di T. S., Non può essere ampiamente interpretata, essendo in un istituto non si basa su parametri di materiale giustizia, che sostiene deve dimostrare.

La frase della sezione IV del presente Corte provinciale 16 Luglio 2.015 ha capito che un contratto di swap avrebbe unico posto consumazione nell'elaborazione della sua chiusura anticipata o al momento della sua scadenza finale dopo aver stanziate e pagate tutti gli insediamenti in programma. In definitiva, cualquiera que sea la perspectiva de análisis la caducidad no se habría producido”.

sezione SAP Guadalajara 1 di 2 Marzo 2016-04-28:

“SEGUNDO.-De la caducidad de la acción. Secondo la ricorrente, nomina del giudizio della Corte suprema datata 12 Gennaio 2015 , giorno iniziare a servire per calcolare la data di scadenza è la data in cui era nota l'errore. Sulla base di questa, si dice che il partito conosceva l'errore in anno 2009, perché in tale data non è il primo pagamento della cedola, e da intonare deve conoscere i rischi del prodotto. Beh, questa affermazione non è condivisa. Seguendo la tesi della ricorrente, una cosa è una possibile violazione, il mancato pagamento delle cedole nel corso dell'anno 2009, tutt'altra, sapere che cosa ha assunto, che è quello che determina il difetto del consenso ".

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter




Abbonami

* Questo campo è obbligatorio