Sei chiavi del contratto di costruzione

contratto di costruzione

Indice,,es,Violazione degli obblighi legali e indennizzo dell'assicurazione a tutti i rischi,,es,Requisiti per l'assicuratore per evitare l'indennizzo,,es,Guida all'assicurazione del credito,,es,Risarcimento per l'assicurazione sulla vita legata a un mutuo ipotecario a Lleida,,es,Risarcimento salvo frode o colpa grave,,es,Burguera Abogados C / Poeta Querol 1-1,,ca,C / Albacete,,es,C / Velazquez,,fr

 Domande di base da sapere sul contratto di costruzione

 Consultare il caso ora

Qual è il contratto di costruzione?

Il contratto di costruzione, o contratto di lavoro, è fornito nell'articolo 1544 Codice civile, quando lo organizzi "Nel leasing di opere o servizi, una delle parti si impegna a svolgere un'opera o a fornire all'altra un servizio a un determinato prezzo ".

Nella dottrina è di solito definito come quello in cui una persona, chiamato appaltatore o imprenditore, si lega a un altro, chiamato principale o promotore, per ottenere un risultato in cambio di un prezzo, con o senza fornitura di materiali.

Si caratterizza principalmente perché lo scopo del contratto non è l'attività svolta dal contraente stesso, ma il risultato di ciò; vale a dire, il contraente si assume un obbligo di risultato e non di attività, motivo per cui non verrà rilasciato con la semplice realizzazione dell'attività contrattata, contrariamente a quanto accade nei contratti di servizio.

Tipi di contratti di costruzione

I contratti di locazione di lavori possono presentare diverse modalità. per cominciare, l'opera in leasing può consistere in una creazione, come costruire un edificio, o in una modifica o riparazione, come l'esecuzione di riforme in una casa. Anche, assistere al momento della remunerazione, Può essere differenziato tra un contratto di lavoro "forfettario" e un contratto di lavoro "per misura"..

Il primo è fornito nell'articolo 1593 CC, quando lo organizzi:

“EL'architetto o l'appaltatore responsabile di una somma forfettaria per la costruzione di un edificio o altri lavori in vista di un piano concordato con il proprietario del terreno, non può chiedere un aumento dei prezzi anche se il prezzo dei salari o dei materiali è stato aumentato; ma puoi farlo quando sono state apportate modifiche al piano che producono un aumento del lavoro, purché il proprietario abbia dato la sua autorizzazione "

Pertanto, non ammette ulteriori modifiche a meno che non vi sia qualche modifica che produca un aumento del lavoro a meno che il proprietario non lo autorizzi..

L'articolo fa riferimento al secondo 1592 CC, che lo afferma:

"Colui che è obbligato a fare un'opera per pezzi o per misura, può richiedere che il proprietario lo riceva in parti e lo paghi in proporzione. Si presume che la parte soddisfatta sia stata approvata e ricevuta."

Obblighi delle parti nel contratto di costruzione

Per quanto riguarda gli obblighi del contraente, il fondamentale è svolgere il lavoro secondo quanto concordato e nel modo corretto, con la diligenza e l'esperienza richieste nella loro professione e, se, contribuire con i materiali o conservare quelli ricevuti dal proprietario. A questo proposito, Si dovrebbe notare che, in certi casi, la conformità errata è una vera violazione, quando il lavoro svolto è inappropriato per lo scopo previsto. Anche i tempi di consegna sono un elemento importante, nella misura in cui il ritardo nella consegna può essere inteso come non conformità quando il termine è un elemento essenziale, e in ogni caso la consegna deve essere effettuata entro un termine ragionevole.

Per quanto riguarda gli obblighi del proprietario, sono fondamentalmente il dovere della cooperazione, l'accoglienza del lavoro e il pagamento del prezzo nell'importo e nel tempo concordati. L'obbligo di cooperazione implica la necessità di facilitare il preside, in ciò che è nella tua sfera di disponibilità, che l'appaltatore può eseguire il lavoro. Può includere il dovere di consegna dei materiali se così concordato. Il proprietario deve adempiere al dovere generale in buona fede contenuto nell'articolo 1258 Codice civile, quando lo organizzi "I contratti sono perfezionati dal semplice consenso, y desde entonces obligan, no sólo al cumplimiento de lo expresamente pactado, sino también a todas las consecuencias que, según su naturaleza, sean conformes a la buena fe, al uso y a la ley. Per la sua parte, il dovere di accoglienza si applicherà al termine del lavoro, in applicazione delle disposizioni dell'articolo 1176 Codice civile. L'accoglienza del lavoro, anche, darà origine all'obbligo di effettuare il pagamento dello stesso, in conformità con le disposizioni dell'articolo 1599 Codice civile, cuando establece que, "Se non c'è accordo o abitudine al contrario, il prezzo dell'opera deve essere pagato alla consegna. "

Sviluppo del contratto di costruzione

Nell'esecuzione del contratto di lavoro, come abbiamo visto, il contraente è tenuto a eseguire il lavoro con la diligenza e l'esperienza richieste nella sua professione o dedizione e, se del caso, a conservare i materiali ricevuti dal proprietario o dall'estero su cui deve operare, e il principale o il proprietario del lavoro per pagare il prezzo e, se così concordato, per fornire i materiali, in tutto o in parte. Ci sono alcuni problemi che vale la pena notare:

Per quanto riguarda il dominio delle cose oggetto del contratto, tieni presente che, a causa della natura vincolante del contratto, l'acquisizione avviene con la tradizione della cosa oggetto dell'opera stessa, tranne nei casi in cui il principale acquisisce ciò che è incorporato nel suolo o nella proprietà mobile della sua proprietà.

Quanto al termine, se il contratto non stabilisce espressamente il termine di esecuzione dell'opera, l'articolo dovrà essere applicato 1128 Codice civile, cuando establece que "Se l'obbligo non indica un termine, ma dalla sua natura e dalle circostanze si può dedurre che voleva concedere il debitore, le Corti fisseranno la durata di quella. "

Inoltre, l'appaltatore deve custodire ciò che gli viene consegnato per eseguire i lavori appaltati su di esso, a cui si applicheranno le regole di deposito, e presumendo che il deterioramento subito dalla cosa sia una conseguenza dell'esecuzione del lavoro, fino a prova contraria. A questi estremi, Articolo 1590 specifica che il contraente è responsabile solo per la perdita dovuta a colpa o intenzione, e non del presunto caso fortuito. Per quanto riguarda la perdita di materiali, Articolo 1589 "Se quello che ha contratto il lavoro è stato costretto a mettere il materiale, deve subire la perdita in caso di distruzione dell'opera prima della consegna, a meno che non ci fosse stato un pagamento tardivo nel riceverlo. "

Ultimo, il contratto è completato con la consegna, accoglienza e approvazione dell'opera, e il corrispondente pagamento del prezzo. Generalmente, la giurisprudenza ha dichiarato tale accettazione al ricevimento dell'opera, nessuna manifestazione in quel momento di disaccordo con esso, significa che è stato realizzato con piena soddisfazione.

Garanzie a favore dello sviluppatore e a favore del contraente

Per quanto riguarda le garanzie delle parti contro la violazione del contrario, Articolo 1591 del codice civile, a favore del promotore del lavoro, quella "L'appaltatore di un edificio che è stato rovinato da difetti di costruzione, essere responsabile per danni se la rovina avviene entro dieci anni, contato dalla fine della costruzione; pari responsabilità, e per lo stesso tempo, avrà l'architetto che lo dirige, se la rovina è dovuta al vizio del terreno o della direzione. Se la causa è la mancanza di condizioni contrattuali del contraente, l'azione di compensazione durerà quindici anni. " Comunque, il contenuto di questa disposizione è stato sostituito dal contenuto degli articoli 17 e seguenti della legge 38/1999, di 5 Novembre, della progettazione costruttiva.

Per la sua parte, e a favore del contraente, i crediti derivanti dal contratto di lavoro sono privilegiati conformemente alle disposizioni degli articoli 1922.1, 1923.3º e 1923.5º del codice civile. Inoltre, Articolo 1600 del codice civile consente al contraente di conservare la cosa mobile in cui è stato eseguito il lavoro.

Azione diretta dei subappaltatori

Ultimo, è necessario ricordare l'azione diretta prevista a favore dei subappaltatori stabiliti nell'articolo 1597 del codice civile quando lo prevede "Coloro che hanno messo il loro lavoro e materiali in un sito creato dall'appaltatore, non hanno alcuna azione contro il proprietario fino a quando l'importo che quest'ultimo deve al proprietario al momento della richiesta. "

 Consultare il caso ora

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio