Quando si vende in perdita è concorrenza sleale?

venta a perdida

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il principio di base è la libertà dei prezzi e solo quando il vostro obiettivo è quello di confondere i consumatori, screditare un altro prodotto o un concorrente o cancellare, è considerata concorrenza sleale.

 

Come stabilito all'articolo 17 gli Diritto della concorrenza sleale.

 

art. 17 LCD

 

Seguendo la principio della libera impresa sancito dall'articolo 38 della Costituzione, base è qualsiasi imprenditore può vendere i vostri prodotti o servizi a un prezzo che ritiene opportuno. Come uno dei miei professore di finanza presso IESE "Ognuno è rovinata come vuole". Solo in determinate circostanze, da nuocere ai consumatori, concorrenti, al mercato, possono essere considerati concorrenza sleale. Solo un concorrente o è venduto molto a buon mercato "pausa di prezzo" non sarebbe accusato di concorrenza sleale. E il principio di base della tariffazione libero, interpretazione dovrebbe certamente essere restrittiva: Se si presenta la situazione che presenta problemi di prova o di "zone grigie", come di consueto sarà il rigetto della domanda e il principio di causa, essere condannato al pagamento delle spese.

Sale in perdita

Il primo problema che abbiamo incontrato è il concetto di "Vendita sottocosto". Infine: Poiché Fra Luca Pacioli nel 1454 inventato contabilità in partita doppia, gli economisti non sono d'accordo su come dovrebbe sopportare il calcolo dei costi. Come faremo a determinare se la perdita di giuristi?

Il Legge 7/1996 del commercio al dettaglio nel suo articolo 14.2 dice che ci stanno vendendo in perdita in caso di vendita al di sotto del prezzo di acquisto per fattura, o inferiore al costo di produzione. Qual è il costo di produzione? Se il costo di produzione di una fabbrica, Realizzazione coperto 1000 pezzi al mese, Qual è il costo del prodotto No. 1.001 che produce?

Il risultato è un disastro, in cui, ci sono alcune sentenze affermano concorrenza sleale se si vende sotto costo variabile medio, altri sono stati messi nelle mani di un parere di esperti semplificare o prendere questione con riferimento alla prezzi medi applicati da altre aziende del territorio (SAP Badajoz 11 Novembre 1997).

Oltre a vendere sotto costo (sarà molto difficile dimostrare), dovrebbe essere dato alcune delle seguenti condizioni.

Indurre in errore i consumatori

Si riferisce agli articoli "Gancio": un prodotto venduto sotto costo per convincere i clienti a comprare altri prodotti in cui il datore di lavoro ottiene il suo margine. E 'relativamente comune per grandi superfici o specializzati di grandi dimensioni, fissare un prezzo senza margine o addirittura la perdita e pubblicizzare massicciamente, clienti facendogli credere che tutti i prezzi sono molto bassi. Per essere considerati sostenute per concorrenza sleale:

  1. un) La vendita deve essere un prezzo sottocosto.
  2. b) Deve dare l'impressione che tutti i prezzi degli immobili sono bassi.
  3. c) Il margine applicato agli altri prodotti dovrebbe essere notevolmente maggiore, rivelando l' inganno.

Screditare l'immagine di altri

La pratica più comune è quello di vendere prodotti di grandi marche, rinominato il famigerato, ben al di sotto del prezzo di discredito o la vendita di prodotti a prezzi bassi per screditare altro esercizio commerciale, i consumatori a credere che i loro prezzi sono costosi, o abusivo.

Eliminare un concorrente

Si tratta di utilizzare prezzi molto bassi per eliminare un concorrente dal mercato, lasciando l'azienda con un monopolio. Una volta rimosso il concorrente, l'impresa dominante, recupererà i margini persi. Per impegnarsi in questo tipo, comportamento di prezzi predatori deve essere fatto sistematico e continuo nel tempo, senza una causa per giustificare prezzi bassi, come può essere una situazione di crisi. Non è necessario per raggiungere l'obiettivo è di avere un monopolio assoluto, ma è sufficiente che è destinato a ridurre la quota di mercato di un concorrente. I casi di lancio di un prodotto (promozione), liquidazione delle scorte in eccesso, articoli di vendita obsoleti o difettosi (saldi) CUYA la stagione ha messo a punto (sconti), può giustificare un prezzo di vendita in perdita e sono esclusi dall'articolo 17. L'analisi di percorso sarebbe il diritto del commercio al dettaglio e della legislazione in materia di livello regionale.

In definitiva, ottenere una condanna per concorrenza sleale da vendere in perdita Si tratta di una questione complessa che sarà necessario avvocato specializzato in concorrenza sleale e fornendo una perizia solida.

Consultare il caso ora

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio