Quando richiedere l'annullamento di un pignoramento per clausole abusive?

nulidad ejecucion hipotecaria

Indice,,es,Violazione degli obblighi legali e indennizzo dell'assicurazione a tutti i rischi,,es,Requisiti per l'assicuratore per evitare l'indennizzo,,es,Guida all'assicurazione del credito,,es,Risarcimento per l'assicurazione sulla vita legata a un mutuo ipotecario a Lleida,,es,Risarcimento salvo frode o colpa grave,,es,Burguera Abogados C / Poeta Querol 1-1,,ca,C / Albacete,,es,C / Velazquez,,fr

Le clausole abusive possono essere risolte tramite la procedura di dichiarazione post-pignoramento?

  Consulta il tuo caso gratuitamente ora

L'esistenza di clausole abusive in un mutuo ipotecario deve essere contestata al momento opportuno del procedimento. Manca questo, la possibilità di farlo si perde con successiva sentenza dichiarativa.

È inammissibile richiedere in un successivo procedimento la nullità di una procedura di preclusione per l'esistenza di clausole abusive nel titolo esecutivo, quando nel processo di esecuzione, C'erano possibilità di sollevare opposizione per la stessa causa e non c'era.

In questo senso, la sentenza della Camera Civile della Corte di Cassazione del 22 Ottobre 2020, con No Risoluzione 550/2020, di cui discuteremo di seguito.

Antecedentes de hecho

Il 9 Ottobre 2003, D. Inocencio, Signorina.. Gema e la Sig.. Guillerma ha firmato con KUTXABANK, S.A., un mutuo ipotecario che gravava su una proprietà a Suances (Cantabria).

Una delle clausole conteneva la risoluzione anticipata del contratto per mancato pagamento di una sola rata. Prima del default della parte mutuataria, KUTXABANK, S.A., Ha rinunciato al prestito e ha presentato una richiesta di preclusione.

La procedura di pignoramento è proseguita con l'asta dell'immobile in data 29 Settembre 2011, il decreto di aggiudicazione è stato emesso il 5 Gennaio 2012.

Dopo la riforma della LEC di 2013 i ricorrenti non hanno esercitato alcuna pretesa entro i termini legalmente stabiliti.

D. Inocencio, Signorina.. Gema e la Sig.. Guillerma ha presentato istanza per una sentenza dichiarativa su 9 Dicembre 2014 chiedendo la nullità della procedura di preclusione seguita innanzi al Tribunale di primo grado n. 6 di Torrelavega e che le spese indebitamente addebitate fossero state restituite.

Primera Instancia

Il Tribunale di primo grado n 4 di Torrelavega ha emesso la sentenza il 26 Settembre 2016, dichiarando la nullità del sesto e sesto comma bis bis) del contratto di mutuo concesso con atto pubblico in data 9 Ottobre 2003 davanti al notaio Javier Asín Zurita a Santander.

KUTXABANK condannato, S.A. restituire ai ricorrenti gli interessi moratori addebitati indebitamente durante il mutuo ipotecario, o bien, dover ricalcolare il debito, o bien, cessando di richiederlo nel procedimento di preclusione, o restituirlo in contanti.

Ha anche condannato KUTXABANK, S.A., per tornare al querelante 5.200 € addebitato in modo improprio sul tuo conto bancario.

Invece, ha respinto la domanda di nullità del processo di preclusione, considerando che i mutuatari hanno potuto far valere le loro pretese nell'ambito di tale procedura e non lo hanno fatto.

Corte Provinciale

D. Inocencio, Signorina.. Gema e la Sig.. Guillerma ha presentato ricorso.

La quarta sezione del tribunale provinciale della Cantabria ha emesso una sentenza in merito 12 Giugno 2017, che respinge. Ha accolto parzialmente la sfida alla sentenza KUTXABANK, S.A. Revocó parcialmente la sentencia dictada en primera instancia, dejando sin efecto la condena de la devolución a la parte demandante de los 5.200 €.

Suprema Corte

D. Inocencio, Signorina.. Gema e la Sig.. Guillerma interpusieron recurso de casación.

Richiesta di nullità di preclusione

Per la Camera era inammissibile sollevare la nullità per l'esistenza di clausole abusive nell'ordinanza esecutiva attraverso un nuovo procedimento dichiarativo, pues en el proceso de ejecución tuvieron posibilidad de plantear oposición por dicha causa y no lo hicieron. Così, desestimaron este motivo.

Per l'Alta Corte:

“3.- Di conseguenza, resulta improcedente plantear la nulidad de un procedimiento de ejecución por la existencia de cláusulas abusivas en el título ejecutivo, cuando en el mencionado proceso de ejecución hubo reiteradas posibilidades de plantear oposición por esa misma causa.

Spese di pignoramento

La Sala coincidió con el pronunciamiento de la Audiencia Provincial. No consideró probado que la parte demandante hubiera pagado las cantidades en concepto de gastos derivados del incumplimiento de su obligación de pago, como lo fueron los gastos necesarios para la reclamación de la deuda del procedimiento hipotecario.

La Sala también desestimó este motivo.

Conclusione

È inammissibile richiedere in un successivo procedimento la nullità di una procedura di preclusione per l'esistenza di clausole abusive nel titolo esecutivo, quando nel processo di esecuzione, C'erano possibilità di sollevare opposizione per la stessa causa e non c'era.

 Consulta il tuo caso gratuitamente ora

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio