Derivato finanziario implicito di BBVA dichiarato nullo dalla Corte suprema

derivado financiero

Indice,,es,Violazione degli obblighi legali e indennizzo dell'assicurazione a tutti i rischi,,es,Requisiti per l'assicuratore per evitare l'indennizzo,,es,Guida all'assicurazione del credito,,es,Risarcimento per l'assicurazione sulla vita legata a un mutuo ipotecario a Lleida,,es,Risarcimento salvo frode o colpa grave,,es,Burguera Abogados C / Poeta Querol 1-1,,ca,C / Albacete,,es,C / Velazquez,,fr

 El Tribunal Supremo declara la nulidad de un derivado financiero implícito de BBVA por error en el consentimiento

Consultare il caso ora

 

La Corte Suprema considera la nullità del contratto derivato finanziario BBVA, implicito nel prestito ipotecario, a causa di un errore nel consenso e condanna BBVA a risarcire l'attore.

La Camera della Corte di Cassazione civile si è pronunciata su 23 Giugno 2020, con No Risoluzione 343/2020, stimare il ricorso presentato da D. Pedro Enrique e Dña. Graciela, dichiarando la nullità del contratto derivato finanziario implicita nel mutuo ipotecario BBVA, a seguito della violazione degli obblighi di informazione previsti dalla normativa pre-MiFID.

Antecedentes de hecho

Il 14 Settembre 2007. D. Pedro Enrique e Dña. Graciela ha firmato un contratto di mutuo con BBVA. El cálculo de los intereses contenía un derivado financiero implícito.

Il 12 Aprile 2010, fu firmata la prima novazione, donde desaparecía el derivato finanziario, sebbene non sia stato liquidato. È stato istituito un sistema di calcolo degli interessi standard. Il 14 Giugno 2010, entrambe le parti lo hanno lasciato senza effetto.

Il 28 Marzo 2011, fu firmata la seconda novazione, con aumento di capitale del prestito ipotecario, liquidando el derivato finanziario, che è costato D. Pedro Enrique e Dña. Graciela di 37.000 €.

D. Pedro Enrique e Dña. Graciela ha intentato causa, richiedente nulidad por error vicio en el consentimiento del derivado implícito que se incorporó al préstamo hipotecario.

Primera Instancia

Il Tribunale di primo grado n 1 di El Puerto de Santa María tramandato il 3 Ottobre 2016, domanda di stima.

Acordó la nulidad del contrato de derivato finanziario añadido al contrato de préstamo hipotecario constituido el 14 Settembre 2007 a causa di un errore nel consenso per non aver segnalato i suoi rischi. Condannato BBVA per indennizzo D. Pedro Enrique e Dña. Graciela per i danni causati dal derivato finanziario.

Corte Provinciale

BBVA ha presentato ricorso.

Decisione della sezione 2 del tribunale provinciale di Cadice 24 Ottobre 2017, stimare l'appello.

Ha revocato la sentenza emessa in primo grado e assolto dalla sentenza BBVA dopo aver considerato che l'azione presentata dall'attrice era scaduta. Ha capito che, dalla prima novazione, seguito da uno scambio di comunicazioni tra le parti, i querelanti erano già a conoscenza dei rischi del prodotto derivato.

Infatti, la Sezione lo ha dichiarato "Dalla lettura di quella comunicazione, (...) i mutuatari erano perfettamente consapevoli dell'importanza giuridica ed economica del prodotto derivato sottoscritto nell'anno 2007, dei possibili vizi che pesavano su quell'affare, dell'onere economico che per loro implicava, e persino delle azioni che potrebbero aiutarli contro la banca per il loro procedimento irregolare, quella (...) già allora vennero richiesti. "

Suprema Corte

D. Pedro Enrique e Dña. Graciela ha presentato ricorso, alegando infracción del art. 1301 CCivil y de la jurisprudencia que lo desarrolla

L'appello è stato stimato dalla Camera.

Indica in quale periodo dell'articolo 1301 CCivil

Per quanto riguarda il calcolo del termine di quattro anni del arte. 1301 CCivil, il dies a quo secondo la giurisprudenza sollevata dalla Camera, "Ai fini dell'esercizio dell'azione di nullità per errore, la conclusione dei contratti di swap deve essere considerata avvenuta al momento dell'esaurimento, della risoluzione del contratto.

(...)

En los contratos de swaps ocobertura de hipotecano hay consumación del contrato hasta que no se produce el agotamiento o la extinción de la relación contractual, per essere allora quando ha luogo l'esecuzione delle prestazioni da entrambe le parti e l'effettiva produzione delle conseguenze economiche del contratto. Ciò è dovuto al fatto che in questi contratti non ci sono benefici fissi, ma insediamenti variabili a favore dell'uno o dell'altro contraente in qualsiasi momento a seconda dell'evoluzione dei tassi di interesse (…)”.

Pertanto, la richiesta presentata è stata depositata all'interno.

Nullità dovuta a errore vice nel consenso

quando D. Pedro Enrique e Dña. Graciela ha contratto il mutuo, I regolamenti MiFID non esistevano ancora, così il BBVA, se regía por la normativa pre-MiFID, chi ha chiesto che lo fosse “È necessario dimostrarlo, basato sulla conoscenza e sull'esperienza dei mutuatari, al tiempo de realizarse esta contratación, se les explicó cómo funcionaría el derivado y los riesgos que entrañaba.”

Esta acreditación no constaba en este caso, pues para la Sala, la cancelación y la liquidación de los gastos de cancelación pactados con el BBVA, no suponían la confirmación del contrato de swap.

el hecho de optar por la cancelación anticipada y de pactar con el banco el importe de la liquidación no supone una confirmación del contrato viciado por una causa de anulabilidad (error vicio).
Sí podría serlo una declaración de voluntad manifestada en la transacción. Cioè, que hubiera formado parte de la transacción la renuncia al ejercicio de la acción de nulidad por error vicio.
(…)
“Cliente, al descubrir los riesgos derivados de la bajada drástica de los tipos de interés, lo que pretende es, primo, “cortar la hemorragiaque supondrán las futuras liquidaciones y por ello se aviene, primo, a la liquidación ligada a la cancelación que le ofrece el banco. Ma, lógicamente, se reserva, sin necesidad de manifestarlo, la posibilidad de instar la nulidad del contrato cuya cancelación anticipada ha pactado con
la banca. La cancelación y la liquidación de los gastos de cancelación pactados con el banco (…) no supone la confirmación del contrato de swap”.

Conclusione

Conforme a la normativa pre-MiFID, quien comercializa el producto financiero debía acreditar que, en atención a los conocimientos y experiencias de la otra parte, al tiempo de realizarse dicha contratación, se había explicado cómo funcionaría el derivado financiero, así como los riesgos que entrañaba. Si esto no consta acreditado, el contrato es anulable por error vicio en el consentimiento, como consecuencia del incumplimiento de los deberes de información.

Consultare il caso ora

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio