Due le aziende a ottenere l'annullamento delle loro swap con il Banco de Sabadell

Sabadell

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Corte Provinciale di Girona ha confermato i contratti swap non validi due società condanna 24 Marzo 2014.

Gli attori sono una società e una limitata.

Nel Tribunale di commercio 1 Girona è stata la domanda stimata e dichiarata contratti nulli swap o clip finanziario, È ordinare insediamenti restituzione realizzati con gli interessi legali, con l'imposizione di costi.

La banca ha proposto ricorso sostenendo confusione tra i concetti giuridici di invalidità e nullità: la nullità è apprezzabile lavoro, irrimediabile e l'azione non prescrive. Il recesso deve essere esercitato dal partito, è senza lavoro apprezzabile e prescrivono dopo quattro anni.

Poiché gli effetti di entrambi sono uguali, confusione di termini non è rilevante e non può essere motivo di inversione della sentenza.

Come secondo motivo di ricorso, la banca sostiene che non c'era errore nel consenso, sulla base della dottrina generale di errore seduta dal caso e la conservazione delle transazioni legali. Per l'errore di essere invalidante, non imputabili al malato, vale a dire, l'errore deve essere scusabile. Ma, come indicato dalla Corte Provinciale, i principi che regolano l'amministrazione civile, devono applicare le leggi speciali applicabili ad ogni caso, come può essere la tutela dei consumatori, credito al consumo, condizioni generali di contratto e mercato. E in questa linea porta l' Sentenza della Corte Suprema 20 Gennaio 2014, errore in cui il consenso è apprezzato in uno swap e dice "Di per sé, violazione del dovere di informazione non porta necessariamente alla valorizzazione del vizio di errore, ma non c'è dubbio che la norma giuridica di tali dazi, che si basa su asimmetria informativa che di solito si verifica nel reclutamento di questi prodotti finanziari alla clientela retail, possono influenzare la valutazione di errore ". E aggiunge:

"L'errore, come delineato, dovrebbe essere sul oggetto del contratto, in questo caso, riguarda i rischi specifici associati con l'assunzione di scambio. Il fatto che la sezione 3 Art. 79 Bis LMV ordinare l'istituto finanziario che vende prodotti finanziari complessi, contratto di swap come le parti, l'obbligo di fornire al cliente al dettaglio una completa e adeguata di tali strumenti (o prodotti) finanziario, che deve necessariamente includere “orientamenti e avvertenze sui rischi associati a tali strumenti”, mostra che queste informazioni sono essenziali per il cliente rivenditore può validamente dare il consenso. In altre parole, l'ignoranza di questi rischi specifici connessi ai contratti di prodotti finanziari mostra che la rappresentazione mentale che il cliente stava facendo quello che era sbagliato assunto, e questo errore è essenziale in quanto influisce sulla ipotesi che sono state la causa principale di contrarre il prodotto finanziario. "

(....)

"Allo stesso tempo, L'esistenza di questi obblighi di informazione spetta al creditore incide direttamente requisito concorrenza è scusato errore, perché se il cliente al dettaglio aveva bisogno di queste informazioni e la banca era tenuta a suministrársela comprensibilmente e adeguatamente, sbagliato sui rischi specifici connessi con complesso prodotto finanziario che la conoscenza è assunto errore, è cliente scusabile”.

(...)

"In caso di violazione di tale dovere, ciò che è rilevante per giudicare morsa sul errore non è tanto se la valutazione dell'azione, in risposta agli interessi del cliente al dettaglio che assume la scambiare, come se così facendo avevano una conoscenza sufficiente di questo prodotto complesso e dei rischi specifici ad esso associati. L'omissione della prova che deve raccogliere questa valutazione, se non impedito in alcuni casi il cliente gode questa conoscenza e quindi non ha dovuto assumere errore, porta a presumere sulla mancanza di conoscenza sufficiente circa il prodotto acquistato e rischi associati inficiano il consenso del cliente. Così l'assenza della prova non determina l'esistenza del vizio Error, ma lascia presumere.”.

E torniamo al caso di contenzioso, la Corte ritiene che "L'attenzione per l'oggetto in contratto, intero argomento della ricorrente sulla dottrina generale di errore sul consenso dovrebbe essere respinta, ci dovete concentrarsi sulla questione se i ricorrenti sono stati debitamente informati della natura del prodotto e dei rischi per la loro assunzione e se la ricorrente stessa aveva sufficiente conoscenza di tali caratteristiche ".

E mentre la maggior parte del Swap sono stati assunti davanti alla legge 47/2007, Questo non vuol dire che non esisteva obbligo di informare adeguatamente Committente. E 'stata la versione precedente del LMV, Decreto 629/1993 e la direttiva 2004/39/CE sia direttamente applicabile. Lo Stato, come soggetto tenuto a dare attuazione alla direttiva, attraverso i giudici, deve raggiungere il risultato voluto dalla direttiva.

Sulla conoscenza del cliente, Pubblico dice che "Quanto gli enti querelanti fatturati più di tre milioni o di avere un numero significativo di lavoratori, o hanno la loro imposta estera o consulenza legale, pertanto, si presume che aveva una conoscenza finanziaria per quanto riguarda i prodotti di investimento complessi ".

L'offerta scambiare cliente è considerato una consulenza finanziaria (comma 55 Direttiva 2004/39/CEE).

Ci sono informazioni sul swaps Committente, a parte le clausole del contratto. "Non solo genericamente indicare che se i tassi di interesse salgono e la banca paga se il cliente paga down".

Come per il precensioni sviluppi in cambio, e nella 2007 Ottobre secondo i rapporti BBVA e La Caixa è stato detto di essere meno tendenza a salire, che avrebbe stabilizzarsi nell'ultimo trimestre del 2008 e cominciare a perdere. E aggiunge: "La questione non è se sia o non era prevedibile se gli interessi fossero per abbassare o alzare, ma per facilitare Cliente, tutti i rapporti e le conoscenze che il Banco de Sabadell aveva, per il cliente di valorase correttamente (...)".

Per quanto riguarda la presunta conferma del contratto, il 1311 è necessario che vi sia la conoscenza della causa di invalidità e, una volta cessato, un atto che implica necessariamente la volontà di rinunciare eseguirà.

In definitiva, Il ricorso è respinto, e la sentenza che dichiara la nullità del contratto è confermata Swap i querelanti, insieme con i costi per la banca.

Consultare il caso cliccando qui.

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio