Obbligazioni danni Banco Popolare

Bonos Popular

 

Indice,,es,Violazione degli obblighi legali e indennizzo dell'assicurazione a tutti i rischi,,es,Requisiti per l'assicuratore per evitare l'indennizzo,,es,Guida all'assicurazione del credito,,es,Risarcimento per l'assicurazione sulla vita legata a un mutuo ipotecario a Lleida,,es,Risarcimento salvo frode o colpa grave,,es,Burguera Abogados C / Poeta Querol 1-1,,ca,C / Albacete,,es,C / Velazquez,,fr

La Corte provinciale di Madrid obbliga la Banca popolare al risarcimento ai due clienti per i danni causati dalla mancanza di informazioni sulla sottoscrizione obbligazioni strutturate

Consultare il caso ora

in una sentenza 14945/2017 di 5 Dicembre 2017, sezione 10 del Tribunale Provinciale di Madrid ha ritenuto che Banca popolare non ha fornito informazioni adeguate sui contratti finanziari atipici e la compensazione di conseguenza assegnato per danni per compensare i clienti.

È interessante notare che la stima giudizio azione di risarcimento dei danni subiti per la violazione degli obblighi della Banca.

caso Sfondo

D.Horacio e la signora Estrella firmato ordini di acquisto datato obbligazioni strutturate 19 Gennaio 2007 e 18 Febbraio 2008 e obbligazioni Banco Popular, Data 23 Ottobre 2009, scambiato per obbligazioni subordinate data necessariamente intercambiabile 9 Maggio 2012, per un totale di € 5.020.000.

Le parti citato in giudizio il BANCO POPULAR PRIVATE BANKING S.A., chiedendo nullo per violazione del convenuto del suo obbligo di informare i clienti sotto le direttive sulla utenti bancari in fase precontrattuale, contrattuale e post-contrattuale, visto che non valuta il profilo dei clienti per quanto riguarda gli ordini di acquisto emessi e chiedere rimborsi D. Horacio e la signora. Stella del totale investito di € 5.020.000.

Secondariamente dichiarazione violazione dei contratti finanziari atipici richiesti dal BANCO POPULAR Private Banking e il risarcimento dei danni, pari a € 2,132,824.79.

Essi hanno sostenuto la rescissione dei contratti vizio del consenso sulla base di errore, dalla scarsa informazione fornita dalla banca.

Primera Instancia

Il Tribunale di primo grado 87 Madrid in una sentenza datata 16 Febbraio 2017, parzialmente ha accolto la richiesta e ha dichiarato la nullità delle Obbligazioni ordine di acquisto subordinate del Banco popolare Data 23 Ottobre 2009, pari a 220.000 €, Tuttavia, Ho respinto la domanda per il resto della somma investita in “contratti finanziari atipici”.

Il giudice ha dichiarato titoli di istanza di sottoscrizione e tutto riuscendo a causa del riacquisto o conversione forzata, sarebbe il BANCO POPULAR PRIVATE BANKING S.A. dopo la restituzione della somma di € 220.000 oltre interessi legali e la restituzione dei rendimenti ottenuti dagli attori delle merci in questione oltre agli interessi legali.

Apelación

I ricorrenti hanno impugnato la sentenza dinanzi alla Corte provinciale per non aver fatto alcuna menzione nel giudizio per la domanda in subordine di risarcimento per i danni, risultato della violazione del contratto derivante dalla mancanza di informazioni sulle “contratti finanziari atipici”. E 'stato un obbligazioni strutturate e autocanjeables legati al prezzo delle azioni delle banche BBVA, BANKINTER ed ENI SPA.

Essi hanno sostenuto che gli effetti di tale fallimento dovrebbero essere che le parti contraenti per tornare allo stato attuale, quando si svolgono, di essere restituito ai ricorrenti il ​​capitale investito di € 5.020.000 o compensazione per i danni, per un importo di € 2,352,824.70.

Essi ritengono che il prodotto non era adatto per il profilo di clienti che non hanno avuto conoscenza finanziaria e inoltre non sono fatto il test di convenienza o di monitoraggio degli investimenti.

Corte Provinciale

In primo luogo, la Corte precisa che la Corte non si è pronunciata sulla domanda in subordine di risarcimento per i danni causati dall'omissione della banca dell'obbligo di informazione.

Entrando in questa questione, regola di scadenza l'esistenza del ricorso per il risarcimento:

“L'azione si pone in secondo luogo è la violazione del contratto e il risarcimento dei danni, regolata nella tecnica. 1.101 Codice, che è soggetta al termine di prescrizione di quindici anni previsto generalmente all'articolo 1.964 CC , termine che in nessun caso era trascorso, in modo che una dichiarazione avrebbe dovuto essere effettuata a giudizio. Non v'è incongruenza per omissione nella sentenza originale”

Il dovere di informazioni sui prodotti di marketing con una certa complessità, dovrebbe essere chiaro e rigoroso in modo che i clienti -minoristas e la mancanza di aspetti finanziari- capire il rischio assunto e l'adempimento di tale obbligo non è stata dimostrata.

“Da quanto sopra, non possiamo avere la terra che l'attore dare informazioni personalizzate e di personale necessarie per la comprensione di un prodotto così complesso. capitolato d'oneri (doc. 1, 2 e 3), informazioni contenute sull'identificazione dei prodotti acquistati, ma parlando di cedole e rimborsi pagati, con un non chiaro calcoli e percentuali. Inoltre, essi sono chiamati “cedole fisse”, che può portare a confusione circa il rischio del prodotto, nonché la menzione fatta di “liquidazione di depositi vincolati” in estratti che vengono regolarmente inviati a loro (doc. 12).”

Inoltre, profilo del cliente era “nessun esperto” pur essendo imprenditori:

Nessuna prova che i ricorrenti avevano esperienza nel noleggio di questo tipo di prodotti, termini finora ha assunto solo fissato, i fondi pensione e di investimento (doc. 8). Questo è riconosciuto dalla banca per rispondere al reclamo. Erano clientela retail e anche se aveva una società di trasporti”.

In definitiva, Audizione estremità:

“Ai sensi di quanto disposto dall'art. 1.101 Codice civile , adeguato risarcimento al ricorrente i danni da essa sostenute a seguito della violazione del suo dovere di divulgazione nei termini descritti in precedenza.”

Dottrina di diffondere gli effetti di invalidità

Inoltre il Banco Popolare ha sfidato l'appello ribadendo gli argomenti del primo grado e insistendo sull'applicazione della dottrina della conferma dei contratti annullabili.

A questo proposito, la Corte provinciale escluso conferma l'esistenza. le sentenze della Corte di Cassazione citati 22 Dicembre 2009 e 17 Giugno 2010. Non v'è alcuna conferma, ma la dottrina di diffondere gli effetti della nullità si applica: atti consecutivi sono nulle se sono destinati ad impedire le perdite o minorarlas continue.

Così, citando la Corte Suprema, sezione si conclude:

"risultato, per, applicare il principio che quando un atto intenzionalmente unità viene offerto come causa efficiente della nullità del primo messaggio deve trascenderla, perché la causa si manifesta nella comune volontà di entrambi i contratti"

Come risultato di questa presa di posizione, la Corte provinciale ha ribadito la dichiarazione che aveva fatto a frase 25 Settembre 2017 dove ha sostenuto:

"Senza il primo contratto e le perdite originate privato avrebbe senso l'operazione economica e finanziaria in piena, inoltre comprendente contratti successivi. Questi sono stati causalmente legata a quella sotto un collegamento funzionale, come clienti dell'istituto finanziario non avevano accettato indietro di un livello di rischio di investimento improprio originariamente nell'ambito di un contratto nullo, ma allo scopo di bilanciare i risultati dell'operazione nel suo complesso".

In ultima analisi la Corte provinciale parzialmente annullato la decisione del tribunale inferiore e ha dichiarato il obblighi di comunicazione fallimento del Banco Popolare Private Banking e di conseguenza ordinato il risarcimento dei danni causados, per la somma di € 2,132,824.79, oltre agli interessi legali dalla data di deposito della domanda.

Consultare il caso ora

 

 

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio