Leasing e la concorrenza: Il punteggio dipende dalla reciprocità

Leasing e la concorrenza

 

La Corte suprema ha ribadito la sua dottrina sulla valutazione dei canoni di locazione dopo la dichiarazione di fallimento:


Se il testo del contratto dimostra che il leasing istituto finanziario non ha obblighi per il bene, ni responde del mismo de manera solo restan por cumplir obligaciones por parte del arrendatario, las cuotas pendientes tras el auto de declaración serían concursales.

Se invece, dovrebbe svolgere altri servizi finanziari, al di là della fornitura di beni (como por ejemplo mantenimientos, assicurazione o altro), habría una reciprocidad y las cuotas devengadas tras la declaración de concurso se califican como crediti nei confronti della tenuta (Art. 61.2 Legge fallimentare).

La Sentencia de la Sala Primera del Tribunal Supremo de fecha 02 Novembre 2016 ha ribadito la validità della legge contenuta nella sua Frasi 12/02/2013, 19/02/2013 e 11/07/2013 per quanto riguarda la natura di crediti derivanti da condizioni di pagamento in circolazione durante la conclusione di un contratto di leasing (di leasing) in cui il locatario è dichiarata fallita.

I fatti sono i seguenti: il 16 Dicembre 2004, Forms Salmantima SA Banco Espirito Santo ha fatto con una sola contrato de arrendamiento Financiero immobili in costruzione. Dopo tale data, Salmantina de Formularios fue declarada en fallimento. Gli cuotas de leasing anteriores a la declaración del concurso fueron pagadas con cargo a una póliza de crédito. El Banco Espírito Santo entendió que las devengadas con posterioridad debían considerarse como crediti nei confronti della tenuta.

In difesa di questa tesi Banco Espirito Santo contestata depositata domanda cautelare nella procedura di fallimento si è pendente dinanzi al Tribunale di primo grado n 04 Salamanca contro Salmantina Forms SA, a sfidare l'elenco dei creditori del, chiedendo sostiene che la commissioni maturate contratto di locazione dopo la dichiarazione di fallimento sono stati considerati contro la proprietà.

Dicha demanda incidental fue desestimada por el Juzgado de Primera Instancia Nº 04 Salamanca da Sentence 23/05/2013, contra la que Banco Espírito Santo interpuso recurso de apelación que sí fue estimado por la Audiencia Provincial de Salamanca en su Sentencia de 20/01/2014. La Corte provinciale capito che la legge contenuta nelle sentenze della Prima Sezione della Corte di Cassazione 12/02/2013, 19/02/2013 e 11/07/2013 fare riferimento alla versione originale, prima riforma 2011, Voce 61.2 LC, primo comma, e la riforma della legge fallimentare (qui di seguito, LC) dalla legge 38/2011, di 10 Ottobre, incardinato il contratto di leasing nel settore dei contratti con il rispetto reciproci obblighi in attesa, proprio dalla considerazione come un contratto di tratto successivo, e che, pertanto, il contratto di leasing, comunque, implica l'esistenza di obblighi reciproci finché non siano soddisfatti da entrambe le parti.

Contro tale sentenza, e il ricamo, l'amministratore di Salmantina Forms SA appello, sostenendo che la sentenza della Corte Provinciale sostenute "Giurisprudenza violazione sulla classificazione dei crediti derivanti da un contratto di locazione dopo la dichiarazione di fallimento e d'insolvenza reclami, impostare nelle sentenze della Prima Sezione della Corte di Cassazione 12/02/2013, 19/02/2013 e 11/07/2013)."

El Tribunal Supremo estima el recurso de casación recordando que, anche se è vero che tali sentenze sono stati resi quando l'articolo 61.2 LC ha avuto la formulazione originaria, l'interpretazione da dare alla nuova formulazione dell'art. 61.2 della legge fallimentare , e in particolare l'ultimo paragrafo in cui parla di contratti di leasing, è che si del análisis del concreto contrato de leasing concertado por la concursada resultan obligaciones pendientes de cumplimiento también para el arrendador financiero tras la declaración de concurso, será aplicable el régimen previsto en dicho precepto para la resolución en interés del concurso del contrato de leasing pendiente de cumplimiento por ambas partes. Ma non può essere compreso (…) tale modifica legale è quindi in ogni caso, essere attribuito al contratto di locazione la natura del tratto successivo, in cui gli obblighi di entrambe le parti rimangono per tutta la durata del contratto, qualunque regolamentazione convenzionale risultante dalle clausole del contratto firmato dalle parti, come già indicato nella sua Frase 652/2014, di 12/11/2014.

dovrebbe, comunque, ricordare la giurisprudenza contenuta in tali sentenze della Prima Sezione della Corte di Cassazione 12/02/2013, 19/02/2013 e 11/07/2013:

Frase 34/2013, di 12/02/2013:

"(così) astrattamente di leasing obblighi reciproci Nuovo campo per il locatore e locatario, la realtà è che in molti casi lo scopo pratico perseguito dal locatario si concentra sugli aspetti finanziari e agevolazioni fiscali per il leasing supposti andare alla stessa la formula per qualificarsi per l'acquisizione di beni di terzi. Per assegnare una priorità l'interesse del conduttore nella acquisizione da parte di esercizio del diritto di opzione per il prezzo residuo per l'uso da parte del tempo concordato, consente la locazione, a volte, scollegare dalla classica agli stessi obblighi imposti dal Codice Civile. (…) per decidere sulla reciprocità degli obblighi derivanti dalla locazione finanziaria specificamente, Non in forma per andare agli obblighi imposti per definizione il contratto di locazione. Dal punto di vista civile, lasciando da parte la sua matters- ripercussioni fiscali, Si adatta alle parti, nell'esercizio della loro libertà autonormativa, validamente modulano o eliminare qualsiasi degli elementi caratteristici del contratto tipico. Nella misura in cui, con i soli limiti in arte. 1255 CC, sotto il nome di contratti di leasing può prevedere che denaturare gli aspetti arrendaticios ".

Frase 44/2013, di 19/02/2013:

"(p)ora, conforme al artículo 61, comma 2, Agire 22/2003, di 9 Luglio, possono essere considerati sotto rivendicazioni contrattuali massa contro il fallimento è necessario che il dovere di fornire reciproca di questo si presume nello stesso contratto dal creditore ed entrambi sono in attesa di conformità dichiarando il concorso."

"reciprocità non richiede valori di equivalenza, oggettiva o soggettiva, tra i due vantaggi, ma entrambi hanno lo stato principale nel funzionamento del rapporto contrattuale che riguardava. Condizionalità avvertono a malapena in forma tra un committente o obbligo secondaria e altri accessori. "

"[...] ai fini dell'applicazione dell'articolo 61, quando la reciprocità deve esistere è tardi, propriamente, in è stato chiamato fase funzionale del legame e, anche, dal requisito espresso, Egli ha dichiarato dopo la gara. Resta inteso che gli obblighi che condizione era inizialmente perderlo se una delle parti avevano raggiunto il loro vantaggio prima che la dichiarazione, quale si stabilisce che il credito nei confronti del fallito inadempiente è considerato concursal. La ragione è che, durante la procedura fallimentare, le opere di relazione, infatti, Come la struttura originale che non era reciproco.

Consultare il caso ora

 

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio