La regola di equità nel ramo vita

seguro de vida

 

Indice,,es,Violazione degli obblighi legali e indennizzo dell'assicurazione a tutti i rischi,,es,Requisiti per l'assicuratore per evitare l'indennizzo,,es,Guida all'assicurazione del credito,,es,Risarcimento per l'assicurazione sulla vita legata a un mutuo ipotecario a Lleida,,es,Risarcimento salvo frode o colpa grave,,es,Burguera Abogados C / Poeta Querol 1-1,,ca,C / Albacete,,es,C / Velazquez,,fr

Per far funzionare la regola di equità nella compensazione per l'assicurazione sulla vita è necessario che l'inesattezza nel questionario di salute è il risultato di una certa riluttanza da parte dell'assicurato

 Consultare il caso ora

Il arte. 10 LCS Stati "(...) il vantaggio è ridotto in proporzione alla differenza tra il premio concordato e che aveva chiesto di avere incontrato la vera grandezza del rischio di ". Per la sua parte, il arte. 89 della legge riflette che "In caso di reticenza e imprecisioni nelle dichiarazioni del contraente, influenzare la stima del rischio, Sarà soggetta alle disposizioni delle disposizioni generali della presente legge".

Tuttavia, in modo da poter operare il regola equità è necessario consentire un'imprecisione che è il risultato di una riluttanza, vale a dire, l'assicurato viene a conoscenza di assicurazione, entrambi circostanza la salute viene omesso, e la sua rilevanza per l'assicuratore nella valutazione del rischio, rilevanza che dovrebbe derivare dalla configurazione del questionario.

13 ° Sezione della Corte provinciale di Barcellona, Ha dato il giudizio alla data 20 Dicembre 2019, con nessuna risoluzione 1257/2019, che respinge il ricorso presentato da MAPFRE, Inc. confermando il giudizio di primo grado emessa, condannando i costi.

Antecedentes de hecho

D. Heraclio firmato un'assicurazione sulla vita con MAPFRE VIDA, S.A. Ha risposto il cuestionario de salud ha diretto l'agente al momento dell'assicurazione. Il beneficiario dello stesso era sua moglie, Signorina.. Crescencia.

D. Heraclio è morto di cancro al colon. Signorina.. Crescencia, Ha presentato una denuncia contro l'assicuratore di richiesta di risarcimento derivante dalla seguro de vida Ha organizzato dal marito, oltre agli interessi di mora, calcolato come sancito dall'articolo 20 LCS.

MAPFRE, S.A., Mi sono opposto alla domanda. Egli ha affermato che D. Heraclio perso la verità per completare la cuestionario de salud, omettendo una serie di malattie. Egli ha sostenuto che corrispondeva applicano la regola di equità di cui all'art. 10 LCS, riducendo proporzionalmente riserva premi tra applicata e soddisfatti dalla assicurata.

Primera Instancia

Il 22 Gennaio 2018, el Juzgado de Primera Instancia nº 3 Gava ha dato giudizio la stima della causa intentata dalla signora. Crescencia, in qualità di beneficiario di assicurazione sulla vita sottoscritta dal marito deceduto, D. Heraclio. Egli ha stabilito che D. Heraclio non aveva detto la verità al questionario di salute risposta. Egli ritiene che Il questionario era vaga e insufficiente, e che le ragioni della morte dell'assicurato, Non avevano niente a che fare con lo sfondo che sono stati considerati dispersi nella produzione di rischio.

Corte Provinciale

MAPFRE, S.A., E 'stato presentato appello.

Ha addotto:

  • primo motivo: errore nell'applicazione della legge. La sentenza di primo grado ha stabilito come se avesse presunto doli exceptio. L'unica cosa era che non c'era presunti occultamento di storia medica determinante l'applicazione della regola di equità disponibile 10 LCS. Considerato per l'applicazione della regola di equità non è stato richiesto il concorso di frode, ma solo evidenze oggettive di reticenza o inesattezza nella dichiarazione rischio. Ha chiesto di essere imposto l'obbligo di risarcire in accordo con l'applicazione della regola di equità.
  • seconda ragione: che l'applicazione della regola di equità dovrebbe tenere conto dei criteri puramente oggettivi, senza la necessità di qualificare il comportamento del dichiarante. E 'stato sufficiente osservare la divergenza tra la situazione dichiarata dall'assicuratore e la situazione reale, prova oggettiva di reticenza o inesattezza nella dichiarazione rischio.

Per quanto riguarda il primo motivo dedotto, Sezione sottolineato la collezione dottrina giurisprudenziale in STS 21 Gennaio 2019, esprimendo "Il dovere del contraente di assicurazione di dichiarare il rischio è configurato come un dovere di rispondere o risposta alle domande l'assicuratore, che deve essere sollevato in modo che il beneficiario di assicurazione potrebbe essere consapevoli della rilevanza dei dati per il quale lo interrogò in modo che l'assicuratore potrebbe valutare adeguatamente il rischio ".

Egli ritiene che D. Heraclio non ha agito con inganno Rispondere a un questionario di salute quando ha assunto l'assicurazione sulla vita.

Per quanto riguarda il secondo motivo di ricorso, Sezione ha sottolineato che si deve tener conto delle disposizioni della arte. 89 LCS: "In caso di riluttanza e imprecisioni nelle dichiarazioni del contraente, influenzare la stima del rischio, Sarà come indicato nelle disposizioni generali della presente legge ".

Per questo motivo, sezione Egli ha ritenuto che non basta che una riluttanza o una semplice imprecisione nella risposta al questionario in alternativa indipendentemente dalla classificazione del comportamento del contraente assicurazione essere data, ma, è stato necessario, in modo da poter utilizzare la regola di equità, al verificarsi di un'imprecisione che è il risultato di una riluttanza, che implica il la conoscenza da parte del beneficiario di assicurazione sia circostanza di salute è stato omesso, e la sua rilevanza per l'assicurazione in sede di valutazione del rischio, rilevanza che dovrebbe derivare dalla configurazione del questionario.

In questo caso, ha portato la STS nº 81/2019, di 7 Febbraio, che ha detto che "Violazione dell'obbligo di accuratezza nella risposta al questionario non può ignorare la conoscenza dalla politica della rilevanza delle circostanze su cui riferire."

In definitiva, per la sezione, Non è stato stabilito che le domande saranno chiamati a l'assicurato sulle malattie specifiche, o il diabete. Si sentiva che non era imputabile alla stessa mancanza di menzione di questa circostanza. né MAPFRE, S.A, come corrisponderebbe dell'applicazione di un principio fondamentale della funzione di prova, Ha mostrato il concorso delle altre condizioni che richiedono l'applicazione della regola proporzionale o di equità.

a partire dal 20 Dicembre 2019, 13 ° Sezione della Corte provinciale di Barcellona si è pronunciata, che respinge il ricorso presentato da MAPFRE, S.A, y confirmando la sentencia dictada en primera instancia.

Conclusione

Para que pueda operar la regla de equidad es necesario que concurra una inexactitud que sea fruto de una reticencia, vale a dire, l'assicurato viene a conoscenza di assicurazione, entrambi circostanza la salute viene omesso, e la sua rilevanza per l'assicuratore nella valutazione del rischio, rilevanza che dovrebbe derivare dalla configurazione del questionario.

  Consultare il caso ora

 

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio