Seguro de vida, questionario di salute e l'ignoranza della malattia

Seguro Vida Madrid

Indice,,es,Violazione degli obblighi legali e indennizzo dell'assicurazione a tutti i rischi,,es,Requisiti per l'assicuratore per evitare l'indennizzo,,es,Guida all'assicurazione del credito,,es,Risarcimento per l'assicurazione sulla vita legata a un mutuo ipotecario a Lleida,,es,Risarcimento salvo frode o colpa grave,,es,Burguera Abogados C / Poeta Querol 1-1,,ca,C / Albacete,,es,C / Velazquez,,fr

Assicuratore condannata a pagare per l'assicurazione sulla vita, perché l'assicurato non era a conoscenza della malattia, quando è stato presentato questionario di salute

 Consultare il caso ora

Pertanto, non vi era alcuna frode nel assicurato quando Non è riuscito a indicare nel questionario di salute patologia non conosceva e non era stato diagnosticato.

Il Tribunale Provinciale di Madrid, sezione 12, Ha deciso nella sentenza del 28 Giugno 2019 e n. risoluzione 315/2019 contenzioso a favore degli assicurati. In questo caso, Ha firmato un particolare contratto di assicurazione vita e invalidità con una compagnia di assicurazioni. L'assicurato è stato sottoposto a cuestionario de salud. Due anni dopo l'assicurato è stata diagnosticata una malattia che alla fine incapacitate. L'assicuratore ha rifiutato di pagare un risarcimento per essersi verificato il rischio assicurato, sostenendo che, al momento della compilazione del questionario, ha omesso la sua malattia. La Corte ha concluso che, al momento della sottoscrizione della polizza l'assicurato non è stato diagnosticata la malattia e che non poteva pretendere, un cittadino medio, una corretta diagnosi. Soprattutto quando anche l'assicurazione medica sottoposto al controllo dell'assicurato.

Antecedentes de hecho

Il 1 Maggio 2002 D. Blas firmato un contratto di assicurazione vita e invalidità con BILBAO / ORBIT CIA ANONYMOUS ASSICURAZIONE E LA RIASSICURAZIONE (qui di seguito, ORBITA).Nel contratto il pagamento di un canone annuo iniziale previsto 1.082,14 €, con una rivalutazione annua fino alla scadenza o fino alla morte o la riabilitazione. Nel mese di giugno 2004, D. Blas è stato diagnosticato un liposarcoma che ha portato negli studi successivi. Conseguenza di questo, nell'anno 2012 D. Blas è stato riconosciuto nel grado invalidità totale 65% dai servizi sociali della Comunità di Madrid.

Il 15 Ottobre 2014, Con delibera del INSS, ottenne grado di inabilità permanente in assoluto per tutti i lavori. Così, D. Blas ha chiesto l'assicuratore di pagare un risarcimento adeguato per la politica firmato.

La compagnia assicurativa ha rifiutato per il fatto che "Non una compensazione adeguata per aver nascosto nel questionario malattia preesistente". Annullando la politica in vigore il giorno 1 di marzo 2015.

Dato il rifiuto, D. Blas presentato una denuncia contro l'ORBIT dell'assicuratore.

Primera Instancia

Il 14 settembre 2018 il Tribunale di primo grado e di istruzioni No. 6 Leganes si è pronunciata sulla questione per la quale ha respinto il reclamo nella sua interezza.

Il giudice capito che, in effetti ci fu un Dati nascondersi dal richiedente nel questionario salute quando contrarre la polizza assicurativa.

Corte Provinciale

D. Blas impugnato la sentenza di primo grado. Lo ha denunciato come l'unico errore motivo valutare le prove mediche documentario.

Così, ciò che la decisione impugnata si basava era che il tumore che ha causato la diagnosi per l'anno 2004 Aveva un'evoluzione di tre o quattro anni.

Ma la verità è che fino a tale data, D. Blas inconsapevoli della loro malattia e quindi non nascondere i dati, dal momento che "Egli non era a conoscenza l'inizio del processo oncologico prima di giugno 2004". Poiché non v'è alcuna documentazione medica dimostrano altrimenti, questo è stato, conoscenza della malattia, in particolare un liposarcoma.

D.Blas, al momento della sottoscrizione della polizza del contratto di assicurazione non era a conoscenza della sofferenza della malattia. Malattia che genererebbe cinque interventi chirurgici e causerebbe la dichiarazione di invalidità permanente dodici anni dopo il contratto di assicurazione.

Così, Articolo. 10 Diritto dei contratti di assicurazione (LCS) regolando la dovere di reporting del rischio come un obbligo fondamentale del contraente per l'assicuratore può sapere con precisione il rischio coperto.

Mentre la nuova portata e l'effetto di questo articolo è stata presentata al STS 726/2016 di 12 Dicembre alluso a No.. 72/2016 di 17 Febbraio da cui: "La jurisprudencia de esta Sala, sul dovere di determinazione dei rischi regolata nell'arte. 10 LCS ... si affermando che tale disposizione è configurato ..., più di una dichiarazione dovere, un dovere di risposta o risposta da parte del contraente da porsi da parte dell'assicuratore, come questo, a causa della loro maggiore conoscenza delle circostanze rilevanti ... dovrebbe chiedere al contraente ritenga dati appropriati che.(...) Di conseguenza, per l'obbligo del diritto di dichiarare assicurato all'assicuratore, prima della conclusione del contratto e secondo questionario che vengono sottoposte, tutte le circostanze a lui note che possono influenzare la valutazione del rischio, Si è compiuto <<rispondendo al questionario che ha presentato l'assicuratore, che assume il rischio se non è presente o farlo incompleto>>".

Come nella stessa direzione mantenuto i STS 693/2005 di 23 Settembre, circa esonero assicurato dal pagamento della prestazione concordata, "si verifica solo in casi di colpa grave o dolo del contraente, omettendo di esprimere circostanze noti per influenzare in modo decisivo la valutazione del rischio".

Il 28 Giugno 2019, 12 ° Sezione del Tribunale Provinciale di Madrid ha emesso la sua sentenza n. risoluzione 315/2019 domanda di stima.

La Corte ha ritenuto che, en el caso enjuiciado, E 'stato prima di un seguro de vida che ha coinvolto rispondendo a un questionario. In questo questionario, in "stato di salute attuale " Non Alludeva a condizioni che non sono stati oggetto di un trattamento medico, ospedalizzazione o interventi chirurgici.

Così, el demandante contestó con la verdad a las preguntas formuladas pues en esa fecha no constaba diagnosticada ninguna enfermedad.

Così, hasta que el demandante no ingresó por “urgencias” el 31 de agosto del 2004 en el Hospital Severo Ochoa, no fue consciente de la patología que padecía. E, fue tras la práctica de una biopsia el 7 de septiembre del mismo año cuando se descubrió el sarcoma o tumor.

D. Leopoldo, medico de familia que diagnosticó a D. Blas la enfermedad en el año 2004, hizo constar que no había previo conocimiento de la misma con anterioridad.

E, D. Nicanor, médico del Servicio de Oncología y especialista en la materia, especificó que la única forma de conocer la enfermedad fue mediante la práctica de una biopsia.

Pertanto, resultaba difícil suponer que el asegurado pretendiera ocultar el cuestionario de salud dicha enfermedad. Y es que, aunque en ese momento la padeciera, no había sido diagnosticada por ningún médico.

Tampoco se aportó por parte de la aseguradora la práctica de un reconocimiento médico sobre el asegurado, máxime cuando se trataba de un seguro de vida. Ni informe pericial que demostrara la preexistencia manifiesta de la patología, ni su diagnóstico médico.

La Corte ha rilevato che, "la omisión de una lesión que no revestía caracteres preocupantes…y que no se había detectado por el asegurado como una patología hasta su crecimiento inapropiado, teniendo en cuenta que D. Blas no es ningún especialista médico, e no había sido diagnosticada por profesional alguno, no puede ser considerada como razón suficiente para la exoneración reconocida a la aseguradora por la juzgadora de instancia... ".

così, era necesario tener en cuenta de forma conjunta, el deber de diligencia exigible a la compañía aseguradora. Diligencia que “exigiría no la mera presentación de un cuestionario de salud sino, si fuere preciso, el reconocimiento médico necesario a fin de verificar las declaraciones del proponente" (SAP Valencia, sec. 7ª, 11 Settembre 2007, SAP Madrid de 17 Settembre 2001)

En este mismo sentido se pronunció la SAP Málaga de 7 Novembre 2000, que señaló que “la jurisprudencia reciente y progresista ha interpretado esta clase de contratos de forma que se eviten abusos derivados de la no efectividad de los mismos a la hora de cumplimiento por las aseguradoras resolviéndose los problemas interpretativos de la forma más favorable para el asegurado... ".

Pertanto, concluyó la Audiencia que no existió diagnóstico de la enfermedad en la historia clínica de D. Blas hasta el año 2004 y tras la práctica de una biopsia. Por lo que difícilmente pudo ser declarada la patología en el cuestionario de salud de la póliza de seguro rellenado años antes.

Così, que D. Blas detectara que un simple bulto en su pierna era un sarcoma y que previera su evolución era inexigible y cruelmente reprochable. Pubblico ha aggiunto che "no se puede pedir a un ciudadano medio que de un simple bulto, lunar o mancha detecte precozmente su malignidad y consecuencias patológicas, ello implicaría desconocer las circunstancias habituales en las que surgen y se desarrollan este tipo de graves afecciones, y es cuando se producen alteraciones o consecuencias anormales cuando se acude a las consultas médicas…”.

Todo lo anterior condujo a la Audiencia a excluir el dolo o mala fe que se imputaba a la aseguradora, pues no se probó que sufriera, en la fecha de suscripción de la póliza, los padecimientos que generaron su posterior incapacidad.

E, contrariamente al criterio de la Juzgadora de instancia, consideró la Audiencia que no concurría causa para exonerar a la aseguradora del pago de la indemnización.

Por ello la Audiencia estimó el recurso de apelación interpuesto por D. Blas contra la sentencia de instancia y condenó a ORBITA al pago de la prestación periódica fijada en la póliza para el siniestro asegurado. Todo ello más la suma de los intereses devengados del art. 20 LCS.

Conclusione

No existe dolo en la omisión por desconocimiento y falta de diagnostico de una patología al rellenar el cuestionario de salud. No se puede exigir a un ciudadano medio la detección precoz de patologías asintomáticas.

 Consultare il caso ora

 

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio