Swap Bankia dichiarato nullo a Valencia

bankia swap

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Corte provinciale di Valencia ha dichiarato la nullità di un contratto di swap per un "SL", con Bankia, nella frase 24 Marzo 2014.

 

Una PMI dedicato ai mezzi di trasporto, Contratti di Bankia con un solo scambiare Maggio 2008 che genera una perdita di oltre 23.000 euro.

Data l'impossibilità di una soluzione negoziata, citato in giudizio la banca e il Tribunale di primo grado n 17 dichiara contratto di swap nullo e ordini recupero reciproco di prestazioni, con il pagamento di interessi legali e condanna al pagamento delle spese alla banca.

La banca ha presentato una proposta di ricorso dinanzi alla Corte Provinciale, per i seguenti motivi:

  • Errore nella valutazione delle prove dal profilo, esperienza finanziaria e la conoscenza dei legali rappresentanti della società.
  • Le informazioni fornite era adeguata e sufficiente.
  • La mancata lettura del contratto da parte dei legali rappresentanti rende il vostro errore è imperdonabile mancanza di diligenza.
  • La violazione della teoria della preclusione da insediamenti di accettare senza protestare.
  • Violazione dell'articolo 394 LEC perché avere seri dubbi e ragionevole, non dovrebbero essere i costi imposti.

La Corte ritiene che La prima questione da esaminare è la conformità relativa o regole non MiFID che al momento della firma del contratto era in vigore.

Essa porta in primo piano il Sentenza del Plenum della Prima Sezione della Corte Suprema di 20 Gennaio 2014 in cui si dice rispetto mancata esecuzione della prova di idoneità o idoneità quella "Il fallimento del test che dovrebbero raccogliere questa valutazione, se non impedito in alcuni casi il cliente gode questa conoscenza e quindi non ha dovuto assumere errore, porta a presumere sulla mancanza di conoscenza sufficiente circa il prodotto acquistato e rischi associati inficiano il consenso del cliente. Così l'assenza della prova non determina l'esistenza del vizio Error, ma lascia presumere ".

Y si riferisce alla SAP di Valencia (S.9) di 17 Settembre 2013, indicato in tale "Se non è stato debitamente compilato con le regole accennato sopra MiFID- non sono stati riportati con chiarezza e completezza dei possibili scenari, male possiamo concludere che senza una corretta comprensione firmata dal richiedente solo a lui è attribuibile, e solo dopo che sono stati accreditati, Passi esaminato la performance dell'altra parte, a cui il prodotto è offerto .. ".

In questo caso, la banca non ha effettuato il test obbligatorio, così concluso negli stessi termini della sentenza del Tribunale di primo grado. Il test non è stato eseguito perché l'impiegato di banca non ha ritenuto necessario farlo. Anche, swap è "in piedi" su iniziativa della banca, occasione di assunzione di un tasso fisso di leasing, perché è evidente che non era necessaria copertura.

In sintesi, il giudizio degli conferma primo grado, quella dichiarando la nullità dello Swap ed i costi del ricorso alla banca imposti.

Consultare il caso cliccando qui.

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio