Carte revolving e nullità delle condizioni generali di contratto

carta revolving

Indice,,es,Violazione degli obblighi legali e indennizzo dell'assicurazione a tutti i rischi,,es,Requisiti per l'assicuratore per evitare l'indennizzo,,es,Guida all'assicurazione del credito,,es,Risarcimento per l'assicurazione sulla vita legata a un mutuo ipotecario a Lleida,,es,Risarcimento salvo frode o colpa grave,,es,Burguera Abogados C / Poeta Querol 1-1,,ca,C / Albacete,,es,C / Velazquez,,fr

È possibile richiedere un credito con carta revoca annullando le condizioni generali di contratto?

 Consultare il caso ora

La Banca di Spagna pubblica statistiche sul tasso medio di carte di credito e carte revolving dal 2018. La differenza tra il tasso applicato al mutuatario e detto riferimento può portare a varie risoluzioni, a causa dell'ambiguità del concetto di Usury Repression Law: Quando un prestito ha un tipo "Notevolmente superiore al denaro normale"?  Ci sono giudizi che ritengono che il 24% nelle carte rotanti non è utile, Rispetto a lui 20% delle statistiche del BDE e di altri che comprendono il contrario.

Data questa "insicurezza legale" in questo post, esaminiamo un altro percorso di reclamo che può essere sollevato per ottenere la cancellazione di un credito articolato da "Revolving Card": Il nullità delle condizioni generali di contratto.  Questa strategia può essere considerata principale o sussidiaria. Ma in ogni caso è conveniente usarlo. Dovrebbe essere preso in considerazione solo nel caso in cui il nostro cliente venga citato in giudizio, non sarà possibile utilizzarlo tramite domanda riconvenzionale nel caso in cui la procedura principale sia una sperimentazione verbale, poiché la nullità delle condizioni generali di contratto è limitata al canale di prova ordinario (arte. 249 1 5º LEC).

La Sentenza della Corte Suprema 4 Marzo 2020, abbiamo discusso qui, ha stabilito la fattibilità di tale strategia e le Corti provinciali hanno recentemente raccolto questo criterio.

In questo post esaminiamo il richiesta di credito su carte rotanti per non aver superato i controlli di incorporazione o trasparenza delle condizioni generali di contratto, basato principalmente sulle sentenze del tribunale provinciale di León (sezione 1) e il tribunale provinciale di Palma di Maiorca (sezione 5), entrambi 15 Maggio 2020.

Nullità della carta revolving per non aver superato il controllo dell'incorporazione

L'interesse remunerativo è a condizioni generali d'affitto e definisce l'oggetto principale del contratto. Così, il controllo dei prezzi non va bene, pero en cualquier caso, deve superare il control de incorporación e se il mutuatario è un consumatore, il la trasparenza di controllo.

Il control de incorporación (SSTS 24 Marzo 2015) exige que,  in modo che le condizioni generali siano vincolanti, il cliente è stato in grado di conoscere l'esistenza della stessa, come indicato nell'articolo 5 della LCGC. Questo controllo non viene passato se non riportato l'esistenza di dette condizioni o una copia non è stata fornita di loro o se non soddisfa i criteri di chiarezza, precisione e semplicità.  In particolare l'arte. 7 LCGC stabilisce che le condizioni generali che l'aderente non ha avuto la reale opportunità di conoscere al momento della conclusione del contratto non saranno incorporate nel contratto,  non sono firmati, o sono illeggibili, ambiguo oscuro e incomprensibile.

Quindi, nonostante l'interesse remunerativo, anche se si definisce l'oggetto del contratto, deve passare il controllo di incorporazione.

È relativamente frequente in questo tipo di contratto che le condizioni generali della carta revolving compaiano in un'applicazione di cui dimensione della lettera lo rende illeggibile. Anche se la dimensione minima del carattere è stata inclusa dalla modifica della legge 3/2014 nel testo consolidato della legge per la difesa dei consumatori e degli utenti,  la leggibilità è un requisito dell'articolo 7 della LCGC di 1998.

Se la lettura non è "semplice", non sarà incorporato nel contratto e la sua nullità deve essere dichiarata.

A volte le "condizioni d'uso della carta" si trovano in un regolamento "separato" che non sono stati consegnati al mutuatario al momento della stipula del contratto (Sezione SAP Mallorca 5 di 15 Maggio 2020 con Wizink come imputato).

In questi casi, sia la clausola che stabilisce l'interesse remunerativo, come il resto delle commissioni o l'assicurazione di pagamento protetta, non sono incorporati nel contratto per non superare gli articoli 5 e 7 il LCGC

Nullità della carta revolving per non aver superato il controllo di trasparenza

Nel caso in cui venga passato il controllo dell'incorporazione, se il mutuatario è un consumatore, il la trasparenza di controllo. El control de transparencia consiste en que el prestatario pueda conocer la verdadera carga jurídica y económica que trae el contrato. Las cláusulas no deberán estar enmascaradas con multiplicidad de datos, con omisiones o ambigüedades que hagan para el cliente muy difícil dicha comprensión. Y en caso de no superarse el control de transparencia, habrá que comprobar que sean abusivo, vale a dire, que produzcan un desequilibrio en perjuicio del consumidor.

En algunas tarjetas revolving, no se fija con claridad el coste real que asume el prestatario en el contrato. En el caso de la citada SAP León de 15 Maggio 2020 la condición general 12 de CETELEM establecía que “ila cuota mensual se calcula aplicando un porcentaje entre el 2,5% e 33% sobre el importe de la línea de credito actual”,  lo cual es una indefinición inaceptable. Además el prestamista se reservaba el derecho a la modificación de la TAE en la condición 14 del contrato y así como las penalizaciones y comisiones del contrato, e incluso cualquier otra condición del mismo (comma 15).  In definitiva, no supera el control de transparencia y además se produce un evidente desequilibrio entre las partes en perjuicio del consumidor.

La difesa dell'emittente della carta revolving

Como indica con claridad la SAP Mallorca de 15 Maggio 2020, el uso de la tarjeta,  la remisión de extractos bancarios con gastos adeudados y el abono de las cuotas no permiten subsanar la falta de transparencia que se aprecia al momento de contratar y menos aún, confirmar y/o validar las cláusulas denunciadas, per"la doctrina de los actos propios no resulta aplicable a supuestos de nulidad radical o de pleno de derecho".

Altre clausole null

Además del interés remuneratorio, en los contratos de crédito con tarjetas revolving es frecuente la presencia de otras cláusulas abusivas, como son la fijación de un interés de demora que supere en dos puntos el interés remuneratorio, la comisión por reclamación de impagados o la de vencimiento anticipado. En otras entradas hemos tratado con detalle dichas cláusulas.

Risultato del reclamo sulle carte revolving

Bien sea por la vía de la Ley de Usura de 1908, bien por la de condiciones generales de la contratación, el resultado deberá ser la declaración de nulidad, condenando al prestamista a devolver las sumas indebidamente cobras al prestatario por su aplicación, incrementadas con los intereses legales desde su fecha de pago.

 Consultare il caso ora

 

Lascia un Commento

Lingua


Configura come lingua predefinita
 Modifica traduzione


Iscriviti per ricevere un PDF libro


Proprio per esserti iscritto riceverà via e-mail il link per scaricare il libro "Come cambiare avvocato" in formato digitale.
Iscriviti qui

Sígueme en Twitter



Abbonami

* Questo campo è obbligatorio